sabato,Gennaio 28 2023

Cosenza, concessi in uso alla parrocchia di “Sant’Aniello” i nuovi impianti sportivi

I primi firmatari della proposta sono stati i consiglieri Bianca Rende e Francesco Luberto

Cosenza, concessi in uso alla parrocchia di “Sant’Aniello” i nuovi impianti sportivi

A Via Panebianco sorride la parrocchia di Sant’Aniello, con don Salvatore Fuscaldo che da anni pone al centro della sua attività eucaristica l’attenzione alle esigenze degli ultimi e dei giovani. Nel riconoscergli onestà intellettuale e di azione, ieri pomeriggio il consiglio comunale di Cosenza ha concesso in uso alla sua Parrocchia, per 15 anni, gli impianti sportivi di nuova realizzazione. I primi firmatari della proposta sono stati i consiglieri Bianca Rende e Francesco Luberto.

«Continua a scarseggiare l’attenzione dovuta alle nuove generazioni che si sentono escluse o si autoescludono dalla vita pubblica e dai pubblici poteri – hanno commentato dopo l’ok arrivato dal pubblico consesso bruzio -. Dopo i millennials e l’odierna generazione Zeta, è destinata ad aumentare la quota dei giovani che non vanno a votare e non cercano o trovano lavoro per cui c’è un vuoto di speranza nella democrazia partecipativa. I vecchi, ma efficaci, oratori come tutti i club a socializzazione plurima vengono messi in crisi dalle comunicazioni veloci ma sterili dei telefonini e dalle sempre più povere relazioni tra pochi coetanei». 

L’analisi di Bianca Rende e Francesco Luberto abbraccia anche un ambito sociologico. «Si avverte – hanno detto – una crescente intolleranza, se non proprio violenza, verso l’altro che si conosce poco. E si deve pensare a un ritorno degli strumenti che hanno consentito ad altre generazioni di crescere e maturarsi insieme, uomini e donne. Nel sud e in Calabria, dove le scuole a tempo pieno scarseggiano, i Comuni devono provare a riempire questo vuoto dannoso di solitudine e individualismo». Partendo da questi presupposti, l’idea della mozione presentata per la Parrocchia di Sant’Aniello.

«Virtuosa ed esemplare appare la decisione consiliare assunta all’unanimità di concedere alla Parrocchia di Sant’Aniello la facoltà di gestire gli impianti sportivi realizzati dal Comune di Cosenza con il contributo dell’istituto Credito sportivo – hanno quindi aggiunto -. E’ un’intesa pubblico-privata che occorre incoraggiare per colmare le insufficienze della scuola a tempo pieno e del potenziale contributivo delle famiglie che non possono permettersi di organizzare il tempo libero dei figli esposti sulla strada ai rischi che ben conosciamo.

Ringraziamo per l’importante traguardo raggiunto tutti i consiglieri comunali ed in particolare il Presidente della commissione “Cultura e sport”, Mimmo Frammartino, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Mazzuca e la Vicesindaca, Maria Pia Funaro, nonché il Dirigente del settore Lavori pubblici con la sua squadra, architetto Giuseppe Bruno, che ci hanno sostenuto e affiancato nell’impegno, rendendo possibile l’ottenimento di un risultato che costituisce valore aggiunto per tutta la Città».

Articoli correlati