venerdì,Maggio 24 2024

Giallo a Marano Marchesato, la procura di Cosenza dispone l’autopsia sul corpo del 33enne

L'indagine al momento è contro ignoti. Dall'esame autoptico potrebbero arrivare ulteriori elementi per capire l'esatta causa del decesso. Intanto la famiglia della vittima nomina un consulente di parte

Giallo a Marano Marchesato, la procura di Cosenza dispone l’autopsia sul corpo del 33enne

Ad oggi è contro ignoti l’indagine che deve fare luce sulla morte di un ragazzo di 33 anni, originario di Marano Marchesato, deceduto il 20 febbraio scorso in circostanze ancora da chiarire. La procura di Cosenza, nelle persone del pubblico ministero Maria Luigia D’Andrea e del procuratore capo Mario Spagnuolo, ha disposto il conferimento dell’esame autoptico che, molto probabilmente, si svolgerà nella giornata di giovedì, 23 febbraio 2023, o al massimo il giorno successivo.

Leggi anche ⬇️

L’inchiesta è condotta dai carabinieri della Compagnia di Cosenza, nel caso di specie dalla competente stazione di Castrolibero, e mira ad accertare se S. C. – descritto come un ragazzo pieno di vita – abbia avuto un malore, sbattendo successivamente la testa sul pavimento, come narrato dai due giovani sentiti dai carabinieri, o se dietro la sua scomparsa vi siano altre condotte penalmente rilevanti. Senza alcun dubbio l’esame autoptico darà un’indicazione più precisa agli inquirenti – impegnati in questi giorni anche sull’omicidio di Rocco Gioffrè – circa le cause della morte del 33enne di Marano Marchesato. La famiglia, rappresentata dall’avvocato Ferruccio Mariani, ha nominato un consulente di parte. Si tratta del medico legale Giuseppe Maurelli.

Articoli correlati