domenica,Maggio 19 2024

Acri, Forza Italia: «La passerella di Capalbo in Regione è una strumentalizzazione»

Gli azzurri: «Che senso aveva organizzare queste manifestazioni? Cosa hanno aggiunto all’Ospedale della nostra città?»

Acri, Forza Italia: «La passerella di Capalbo in Regione è una strumentalizzazione»

«Continua la strumentalizzazione politica messa in atto dal sindaco Pino Cabalbo sul tema ospedale. Appena conclusa la visita presso “il parcheggio” della cittadella regionale, una allegra scampagnata promossa dall’amministrazione e dal sindaco (a spese, ovviamente, dei cittadini) per iniziare quella che ormai chiaramente è la sua campagna elettorale verso le elezioni regionali». Lo sostengono in una nota gli esponenti di Forza Italia di Acri.

Leggi anche ⬇️

«Un risultato lo ha sicuramente ottenuto – sostengono gli azzurri – una magra, mgara, fiugiura. Non è stato ricevuto né dal Presidente, né dagli Assessori, né da suoi delegati ed erano tutti presenti nella Cittadella Regionale contrariamente a quanto postato dal sindaco e lo dimostrano le delibere di giunta ed i post sui social. In Regione hanno scelto giustamente di non dare spazio a nessuna strumentalizzazione politica ma di lavorare per migliorare l’intera Sanità Calabrese. Questo è quello che fa la vera politica, prima discute, propone ed eventualmente dopo protesta».

«Leggiamo – prosegue il comunicato – dell’incontro avuto con il Direttore dell’Azienda Sanitaria Graziano il quale non ha fatto altro che ribadire quanto già comunicato alla cittadinanza dai Consiglieri di Forza Italia a seguito del confronto avuto con il Presidente Roberto Occhiuto Mercoledì 3 aprile 2024 e che anche l’assessore Gianluca Gallo aveva ripetuto durante l’incontro tenuto nella sezione di Forza Italia di Acri scorso». 

«Il sindaco da mistificatore seriale proverà a farli passare come risultati della protesta? Che senso aveva organizzare queste manifestazioni? Cosa hanno aggiunto all’Ospedale di Acri? Queste sono le riflessioni che ogni cittadino di buon senso dovrebbe fare, e la risposta è solo una: strumentalizzare un tema serissimo per interessi politici personali, di chi della politica si è sempre servito e non l’ha mai servita. La strumentalizzazione del sindaco – affonda Forza Italia – appare poi chiara dal momento che lo stesso primo cittadino solo pochi anni fa si lanciava in annunci mirabolanti sull’ospedale di Acri, quando al governo della regione c’erano “gli amici”». 

«Ma contro gli amici non si poteva scagliare e soprattutto allora non c’era la prospettiva della candidatura regionale, quindi, nessuna protesta anche se tutte quelle promesse sono state puntualmente disattese. Ogni cittadino – si legge ancora – può trovare facilmente gli articoli sulle testate giornalistiche locali, sempre attente ai temi che riguardano il nostro comune, ma che per comodità riportiamo in allegato. Noi di Forza Italia avevamo chiesto la convocazione di un Consiglio Comunale aperto sul tema PRIMA di qualsiasi forma di protesta, ma tale proposta è stata respinta dalla maggioranza che ha preferito lo scontro al dialogo, ma così sarebbe venuto meno il loro vero scopo».

«Ripetiamo – concludono da Forza Italia – cari concittadini, siamo sicuri che questo sindaco stia facendo gli interessi di Acri?ù Ultima riflessione, ad art. 1 uno, si chiedeva: “la politica servirla o servirsene” abbiamo dimostrato con i fatti che noi la politica la serviamo senza istigare alla protesta fine a sé stessa, non facendo perdere giorni utili di scuola agli alunni, non facendo “terrorismo” psicologico facendo credere che l’ospedale stesse per chiudere, ma privilegiando il dialogo e le proposte nell’esclusivo interesse di Acri».

Articoli correlati