sabato,Novembre 26 2022

L’equidistanza dagli impostori

Cosenza Calcio

Si torna in campo dopo la sosta e il ritorno alla vittoria col Palermo. Con un Florenzi in più e qualche barlume di fiducia. Tre punti che però non possono dichiararci fuori dai guai. Proprio come non si può dichiarare “sconfitta” la generazione che vent'anni fa scese in strada per il Social Forum

William, it was really nothing

Cosenza Calcio

Dopo la sconfitta di Pisa, la quinta consecutiva, l’ultima cosa che ci possiamo permettere è che, dopo la squadra, anche il timoniere perda la bussola. Vincere col Palermo permetterebbe a Viali di non subire scelte di mercato ancora una volta in linea con il risparmio anziché con la nostra storia

Servi della gleba (a testa alta)

Cosenza Calcio

La ricerca del sostituto di Dionigi è stata un casting perverso e mortificante. E il profilo di Viali non sembra adatto a centrare la salvezza. Il nuovo tecnico è una scommessa che dipende da tre fattori. E dall'onestà intellettuale di tutti

Scene apocalittiche (e nessun profeta)

Cosenza Calcio

La sconfitta di Ferrara non è affatto occasionale o figlia di episodi sfortunati. E la conferma di Dionigi, a questo punto, un errore. Tempo perso che sarebbe servito a individuare un tecnico più solido per non gettare alle ortiche quel che c'è di buono in questa rosa

Pane, non brioches

Cosenza Calcio

Dopo le sconfitte con Reggina e Genoa, quello di Ferrara è uno snodo cruciale. La panchina di Dionigi è in bilico e a decretarlo non sono i tifosi, ma le stesse prestazioni offerte. E una zona retrocessione mai come stavolta piena di big in cerca d'identità

Nel momento sbagliato, l’occasione giusta

Cosenza Calcio

Attenzione a drammatizzare la sconfitta del Granillo. Ma il Cosenza non può permettersi altre prestazioni come quella del derby. Il calendario difficile offre paradossalmente proprio la possibilità di sperimentare nuove soluzioni. Per sfruttare al massimo gli uomini migliori in rosa.

Qualcosa è cambiato?

Cosenza Calcio

Dopo la vittoria col Como, il Cosenza ha l'opportunità di dimostrare al Granillo, al di là del risultato, di aver cambiato marcia. Di essere cioè una squadra organizzata, che subisce più di quanto crei, ma soffre poco. Una strada che porta alla salvezza

Campo largo e roccaforti

Notizie

Gli infortuni di Vaisanen e Florenzi complicano il lavoro di Dionigi dopo la sosta. Alla ricerca di maggiore pericolosità offensiva. Ma, nel calcio come in politica, per attaccare il campo altrui bisogna continuare a difendere bene il proprio.

All’attacco sulle strade bianche

Cosenza Calcio

La sconfitta casalinga col Bari ha punito i Lupi forse oltre i propri demeriti. Ma Dionigi, dopo aver dato ordine alla difesa, deve cercare soluzioni nuove per l'attacco. A partire da Bolzano, dove incontriamo tante facce del nostro passato