Tutte 728×90
Tutte 728×90

Rapina a Foggia, chiesti 11 anni di carcere per Miceli e Attanasio

Rapina a Foggia, chiesti 11 anni di carcere per Miceli e Attanasio

Mano pesante della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari nei confronti degli imputati sotto processo a Foggia per una rapina avvenuta nei primi anni del 2000.

A giudizio ci sono Umile Miceli, ritenuto continuo al clan “Bruni-zingari”, Mario Attanasio, accusato più volte di associazione mafiosa e di partecipazione all’omicidio Marincolo, e il collaboratore di giustizia Luciano Impieri, condannato per associazione mafiosa relativa alla cosca “Rango-zingari”.

In sede di requisitoria la pubblica accusa ha chiesto 11 anni di carcere rispettivamente per Umile Miceli e Mario Attanasio, mentre 6 anni per Luciano Impieri grazie al vincolo della collaborazione con la giustizia riconosciuto con l’articolo 8.

Quel giorno l’assalto al portavalori fruttò la cifra di 750mila euro nei pressi di Castelluccio dei Sauri, località in provincia di Foggia. Il commando era composto da soggetti legati sia alla criminalità pugliese sia a quella cosentina. Nel caso di specie, proprio il clan “Bruni-zingari”, nato dall’intesa tra Michele Bruni e Giovanni Abruzzese, era diventato specializzato negli assalti ai furgoni blindati.

Altri soggetti che in passato avevano avuto un ruolo attivo nelle rapine, vedi i pentiti Franco Bruzzese, Daniele Lamanna e Adolfo Foggetti, sono stati già condannati in via definitiva.

Nell’udienza del 13 novembre prossimo, toccherà al collegio difensivo, composto dagli avvocati Angela D’Elia, Antonio Ingrosso, Giuseppe Bruno e Marcello Manna, discutere le posizioni dei loro assistiti. Poi sarà emessa la sentenza di primo grado. (a. a.)

Related posts