lunedì,Febbraio 6 2023

Cosenza, con la riammissione anche Guarascio nella Serie B più ricca della storia

Era già la Serie B più ricca della storia, ma adesso si va oltre ogni aspettativa. Le venti squadre del secondo campionato nazionale prenderanno 8 milioni di euro a testa esclusivamente dai diritti tv. Dopo i quasi cinquanta milioni di euro (48.5, ndr) portati da Sky per acquisire i diritti alla trasmissione delle gare via

Cosenza, con la riammissione anche Guarascio nella Serie B più ricca della storia

Era già la Serie B più ricca della storia, ma adesso si va oltre ogni aspettativa. Le venti squadre del secondo campionato nazionale prenderanno 8 milioni di euro a testa esclusivamente dai diritti tv. Dopo i quasi cinquanta milioni di euro (48.5, ndr) portati da Sky per acquisire i diritti alla trasmissione delle gare via pay-tv in Italia, con DAZN impegnato invece sulle dirette web, è arrivato anche l’accordo con Helbiz che trasmetterà le partite del torneo cadetto in Germania, Austria e Svizzera. E si vocifera anche di un’offerta dalla parte settentrionale del continente americano, con USA e Canada interessate. Ma non è finita qui. Normale che al Cosenza e al patron Guarascio interessi, come ad ogni altro club, questo aspetto. La riammissione di stasera, se celebrata come pronostico vuole, immetterà nuova linfa nelle casse del club.

Cosenza, che numeri la prossima Serie B

A far lievitare ulteriormente il budget che spetterebbe alle compagini appartenenti alla Serie B ci saranno i soldi degli highlight, che saranno assegnati più avanti. Per ciò che concerne le azioni salienti della gara le offerte arriveranno da più emittenti, senza alcuna esclusiva per piattaforma. Da via Rosellini e dalle sedi delle diverse squadre attendono sfregandosi le mani. Il conteggio indicativo delle entrate per le casse di ogni squadra parla di ben otto milioni di euro per società, una cifra mostruosa se si pensa a quanto bassi fossero invece questo tipo di incassi nel precedenti triennio, quando l’offerta DAZN e RAI raggiunse non più di 25 milioni. Cosenza sogna la B, Guarascio non solo quella.

Articoli correlati