Tutte 728×90
Tutte 728×90

OMICIDIO GALIZIA | Francesco Attanasio sarà giudicato col rito abbreviato

OMICIDIO GALIZIA | Francesco Attanasio sarà giudicato col rito abbreviato

L’omicida reo confesso dell’assassinio di Damiano Galizia, il giovane di San Lorenzo del Vallo ucciso ad Arcavacata, quartiere di Rende, sarà processato col rito abbreviato. Francesco Attanasio, oggi, infatti ha fatto richiesta del rito alternativo, concessogli dal giudice per l’udienza preliminare Giuseppe Greco.

L’imputato, difeso dall’avvocato Gianluca Garritano, è in carcere dal mese di maggio, allorquando avvisò la questura di Cosenza di aver ucciso il suo amico per questioni economiche, relative a un debito che Attanasio aveva nei confronti della vittima. Argomento sul quale, ci torneremo in un secondo momento. Un delitto, lo ricordiamo, che si intreccia con la strage di San Lorenzo, avvenuta a fine ottobre, dove hanno perso la vita la mamma e la sorella di Attanasio, uccise secondo le risultanze investigative coordinate dal procuratore capo di Castrovillari, Eugenio Facciolla, dal fratello della vittima, Luigi Galizia.

Francesco Attanasio, omicida reo confesso

A fine aprile, secondo quanto raccontato da Attanasio, il suo amico avrebbe avuto una reazione negativa alla notizia che in quel momento lui non era in grado di restituirgli i soldi. Così, gli avrebbe tirato uno schiaffo e solo dopo l’imputato avrebbe estratto la pistola, scaricando diversi colpi di arma da fuoco.

Il processo è stato aggiornato al prossimo 21 giugno, quando la pubblica accusa rappresentata in udienza dal sostituto procuratore Giuseppe Visconti formulerà le richieste di condanna della procura di Cosenza. In udienza, oggi, erano presenti anche i familiari di Damiano Galizia, e in particolare la compagna Morena Rubini. Si costituiranno parte civile, attraverso l’avvocato Filippo Cinnante. (a. a.)

Related posts