Tutte 728×90
Tutte 728×90

Omicidio Giuseppe Ruffolo, arrestati mandante e killer. I nomi [VIDEO]

Omicidio Giuseppe Ruffolo, arrestati mandante e killer. I nomi [VIDEO]

Nuova operazione antimafia coordinata dal procuratore capo di Catanzaro Nicola Gratteri.

Le Squadre Mobili di Cosenza e Catanzaro e dal Servizio Centrale Operativo e coordinate dalla Dda di Catanzaro, nella tarda serata di ieri ha dato esecuzione ad un’ordinanza che dispone la custodia cautelare in carcere. Massimiliano d’Elia e Roberto Porcaro, sono ritenuti responsabili di omicidio, aggravato dal metodo e dall’agevolazione dell’associazione mafiosa, e porto illegale di armi. Il primo nel ruolo di presunto esecutore materiale e il secondo quale presunto mandante. L’altro indagato a piede libero è Antonio Illuminato.

Le indagini della magistratura

L’indagine ha permesso di ricostruire le dinamiche, maturate in seno al clan mafioso Lanzino-Patitucci, che avevano portato all’omicidio di Ruffolo Giuseppe. Assassinio avvenuto nel settembre del 2011 nei pressi di Città 2000 a Cosenza, di cui hanno riferito anche alcuni pentiti, tra cui Luciano Impieri. Secondo la Dda di Catanzaro, Ruffolo sarebbe stato ucciso perché aveva avviato un’attività di usura senza il consenso del clan “Lanzino-Patitucci”, di cui Porcaro sarebbe uno dei vertici. I proventi illeciti Ruffolo avrebbe dovuto versarli nella “bacinella”. Da qui la decisione di farlo fuori.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it