mercoledì,Agosto 10 2022

Mostarda favorito per il ruolo di commissario ad acta della sanità calabrese

Narciso Mostarda, dirigente dell'Asl Roma 6, è il candidato numero uno quale successore del Generale Cotticelli. Ma c'è anche Varratta.

Mostarda favorito per il ruolo di commissario ad acta della sanità calabrese

Tutto fatto per la scelta del nuovo commissario ad acta della sanità calabrese? Cosi pare, anche se manca l’ufficialità del nome di Narciso Mostarda, neuropsichiatra infantile, candidato numero uno per guidare la Sanità in Calabria. Il Consiglio di Ministri, tuttavia, non ha sciolto totalmente le riserve. Infatti la riunione è stata sospesa, a causa del “caso Calabria”.

Narciso Mostarda, attuale responsabile dell’Asl Roma 6 sarebbe stato indicato dal premier, Giuseppe Conte, dal ministro della Salute, Roberto Speranza e dal ministro del Mef, Roberto Gualtieri, quale successore del Generale Saverio Cotticelli. Nelle ultime ore, però, sembra essere spuntato fori il nome di Luigi Varratta, ex prefetto di Firenze.

Dopo le dimissioni forzate di Giuseppe Zuccatelli e la rinuncia di Eugenio Gaudio, la poltrona di commissario rimane ancora vuota. Nelle prossime ore, però, dovrebbe arrivare la fumata bianca. Mostarda, nei giorni scorsi, era stato contattato da Cosenza Channel, ma si era trincerato nel silenzio più assoluto, dichiarando di non essere mai stato contattato da alcun rappresentante del Governo.

Articoli correlati