mercoledì,Maggio 25 2022

“Sistema Cosenza”, ecco gli indagati: nel mirino il bilancio dell’Asp | VIDEO | «BILANCI TAROCCATI»

"Sistema Cosenza" è la nuova inchiesta della procura bruzia nei confronti di dirigenti ed ex dirigenti. Ecco i nomi degli indagati.

“Sistema Cosenza”, ecco gli indagati: nel mirino il bilancio dell’Asp | <strong><u><a href="https://www.cosenzachannel.it/2021/02/05/asp-di-cosenza-divieto-di-dimora-per-dirigenti-ed-ex-dirigenti/"> VIDEO </a></u></strong> | <strong><u><a href="https://www.cosenzachannel.it/2021/02/05/cosi-la-procura-di-cosenza-ha-scoperchiato-il-sistema-dellasp/"> «BILANCI TAROCCATI» </a></u></strong>

Sono sei le persone sottoposte a misura cautelare nella nuova inchiesta – denominata “Sistema Cosenza” – della procura in merito al bilancio dell’Asp di Cosenza. Gli inquirenti, coordinati dal procuratore capo Mario Spagnuolo, contestano i reati di falso in atto pubblico e abuso d’ufficio. Le indagini sono state condotte, invece, dalla Guardia di Finanza di Cosenza che, questa mattina, ha eseguito l’ordinanza cautelare – firmata al gip Manuela Gallo – nei confronti di dirigenti ed ex dirigenti dell’Asp di Cosenza.

"Sistema Cosenza" è la nuova inchiesta della procura bruzia nei confronti di dirigenti ed ex dirigenti. Ecco i nomi degli indagati.
Raffaele Mauro, ex dg Asp di Cosenza

Tra gli indagati ci sono l’ex commissario straordinario dell’Asp di Cosenza, Raffaele Mauro (divieto di dimora in Calabria), i dirigenti Luigi Bruno (divieto di dimora in Calabria), Maria Marano (divieto di dimora a Cosenza), Giovanni Lauricella (divieto di dimora a Cosenza), Francesco Giudiceandrea (divieto di dimora in Calabria) e Remigio Magnelli (divieto di dimora a Cosenza).

Cotticelli show da Giletti: «Ero in confusione, forse mi hanno drogato»

Le altre persone finite sotto inchiesta (19 in tutto) sono gli ex commissari ad acta della sanità calabrese, Massimo Scura e il generale Saverio Cotticelli, l’ex dg del dipartimento salute della Regione Calabria, Antonio Belcastro, attuale soggetto attuatore della Regione Calabria, nell’ambito dell’emergenza coronavirus, e Gennaro Sosto.

Articoli correlati