venerdì,Febbraio 3 2023

Bruxelles, il saluto dei leader europei a Mario Draghi

Il presidente del Consiglio Ue, Charles Michel: «Mario hai tutto il nostro affetto, ammirazione e stima». Il premier italiano: «Grazie per il vostro calore»

Bruxelles, il saluto dei leader europei a Mario Draghi

Ultimo Consiglio europeo per Mario Draghi a Bruxelles. Nel corso della seconda giornata di lavori del vertice il presidente del Consiglio uscenteha avuto un colloquio bilaterale con il cancelliere tedesco Olaf Scholz. I leader europei non hanno mancato di ringraziare e applaudire il primo ministro italiano a cui è stato dedicato anche un video. Il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, a nome di tutti, ha espresso “un caloroso ringraziamento per il suo sincero lavoro, svolto con esperienza, contribuendo alla ricchezza dei dibattiti, hai gestito brillantemente con l’arte della formula, lo stile conciso, breve e incisivo. Mario hai tutto il nostro affetto, ammirazione, stima. Grazie per il tuo lavoro. Ti auguriamo tutto il meglio sul piano personale, whatever it takes”, ha detto, secondo quanto riportato da fonti Ue. Michel ha poi consegnato una targa a Mario Draghi.

Draghi: «Ue fonte di sicurezza, stabilità e pace»

“Grazie per il calore di questo applauso e di questo arrivederci”. Così il premier Mario Draghi nella cerimonia di saluto da parte dei leader Ue al Consiglio europeo, secondo quanto riportato da fonti Ue. “L’Ue è il concetto rilevante per tutti i nostri paesi. Tutti considerano l’Ue una fonte di sicurezza, stabilità e pace. Dobbiamo tenerlo presente come stella polare per il futuro, soprattutto in tempi difficili come questi”, ha affermato il presidente del Consiglio.

Un viaggio iniziato 31 anni fa

Grazie per gli sforzi durante questo lungo viaggio. Stamattina mi è stato ricordato che tutto è iniziato 31 anni fa, quando ho accettato la carica di sottosegretario di Stato e il mio primo compito è stato quello di affrontare la bancarotta della Russia in una riunione del G7. È stato un lungo viaggio e ho avuto il privilegio di essere ispirato, aiutato, sostenuto da tutti voi e dai vostri predecessori durante tutto questo”, ha aggiunto Draghi. 

fonte: LaPresse

Articoli correlati