Iole Perito

Iole Perito

Sono una giornalista di strada, oggi nella trincea politico-istituzionale. Ho sogni impossibili: condurre il Tg1, diventare inviata di guerra, imparare a cucinare. Fino al 2008 per dieci anni nella redazione di un quotidiano di carta stampata (La Provincia Cosentina) quando esisteva solo la carta stampata. Quindi radio, tv, un numero incalcolabile di interviste, conferenze, presentazioni di libri. Coraggiosa al punto da introdurre concertoni di Capodanno davanti a 50mila persone (che tradotto significa  ora chiamatemi per il concertone del primo maggio a Roma e volendo  restare umile anche per fare Sanremo). Il valore della libertà è la mia fede religiosa insieme al culto d’ogni giorno del rispetto verso gli altri. Disprezzo i mafiosi e quelli che hanno atteggiamenti mafiosi, non sopporto gli uomini che fischiettano. Il senso di giustizia me lo sento sulla pelle, tipo il caldo e il freddo. M’incanto a guardare i cieli mentre con le vetrine di scarpe ho smesso (ma non  lo posso giurare). Ho fame di vita, nella mia taglia 38. In estrema sintesi: una ragazza per sempre.
Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina