Tutte 728×90
Tutte 728×90

Per il post-Perina il Cosenza ha le idee chiare

Per il post-Perina il Cosenza ha le idee chiare

Ad ogni modo la cessione del portiere rossoblù potrebbe non avere tempi rapidi. Perina ha firmato un triennale da top nel periodo di maggiore rendimento.

Aver messo sul mercato il portiere Pietro Perina (‘92) è qualcosa che permette al mercato rossoblù di imboccare una direzione chiara. Il Cosenza, inoltre, preferirebbe ingaggiare un portiere under. Sarebbe un segnale tangibile della fiducia riposta da Braglia nei confronti di Saracco, ma anche un modo per potersi garantire un’altra pedina over di movimento.

Ad ogni modo, non sarà semplice chiudere un’operazione in uscita di tale portata. Come noto, un anno fa gli fu fatto sottoscrivere un triennale con tanto di clausola da 300 mila euro, vale a dire quanto chiesto a Pro Vercelli e Pescara in estate. I punti interrogativi per Perina sono due: le eventuali pretese di via degli Stadi e le quelle del numero uno messo in lista di trasferimento.

Pensare di poter guadagnare quelle cifre vendendo nel modo più tradizionae il cartellino significa ragionare fuori mercato, più semplice entrare nell’ottica di risparmiare sui due anni e mezzo che restano fino alla scadenza naturale dell’accordo. Perina ha firmato come un top player del ruolo meritandosi sul campo il riconoscimento nel pieno del suo rendimento migliore: non è pensabile che si accontenti di rivedere altrove e al ribasso quanto pattuito. Insomma, trovare una soluzione che soddisfi società cedente, tesserato e compagine acquirente sarà qualcosa di laborioso e forse a lunga gittata. (Alessandro Storino)

Related posts