Tutte 728×90
Tutte 728×90

Rende, è morto il procuratore di Vibo Bruno Giordano

Rende, è morto il procuratore di Vibo Bruno Giordano

E’ morto ieri sera, il capo della procura di Vibo Valentia, Bruno Giordano. Aveva 66 anni e da circa un anno lottava contro un male incurabile.

Prima di arrivare all’ufficio giudiziario di Vibo, Giordano era stato per 8 anni alla guida della procura di Paola, e, in precedenza, procuratore aggiunto a Palmi e sostituto procuratore a Reggio Calabria.

Proprio a Reggio Calabria, come pm, era stato titolare delle inchieste sugli omicidi eccellenti dell’ex presidente delle Ferrovie dello Stato, Lodovico Ligato (ucciso nel 1989 a Bocale), e del sostituto procuratore generale della Cassazione, Antonino Scopelliti, ucciso nell’agosto del 1991 a Campo Calabro prima che si apprestasse a rappresentare l’accusa nel maxi-processo a Cosa Nostra.

Bruno Giordano era al vertice della procura di Vibo Valentia dal marzo 2017, quando aveva preso il posto di Mario Spagnuolo, attuale procuratore di Cosenza.

Related posts