venerdì,Dicembre 9 2022

Arresti a Cosenza, Mario Perri lascia il carcere dopo un mese: il Riesame lo rimette in libertà

L’indagato è accusato di associazione mafiosa ed estorsione. Per il Tdl non sussistono i gravi indizi di colpevolezza. Il ricorso della difesa accolto in toto

Arresti a Cosenza, Mario Perri lascia il carcere dopo un mese: il Riesame lo rimette in libertà

Associazione mafiosa ed estorsione aggravata dalle modalità di stampo mafioso. Con queste accuse il gip Alfredo Ferraro il 2 agosto 2022 aveva deciso di arrestare Mario Perri, difeso dall’avvocato Giampiero Calabrese, nell’ambito dell’inchiesta sugli arresti a Cosenza, coordinata dalla Dda di Catanzaro. Nella giornata del 30 settembre 2022, invece, il tribunale del Riesame di Catanzaro, lo ha scarcerato dopo un mese di misura cautelare inframuraria, disponendo l’immediata scarcerazione. Così, Mario Perri dalla serata del 30 settembre 2022, è un uomo libero, vista l’insussistenza dei gravi indizi di colpevolezza.