sabato,Maggio 18 2024

Forza Italia è in crisi, Katya Gentile medita il passaggio nella Lega

Il consigliere regionale ha avviato trattative sul livello romano con Duringon, scontenta della linea politica degli Azzurri

Forza Italia è in crisi, Katya Gentile medita il passaggio nella Lega

La mancata ratifica del Mes da parte del Governo ha messo in grandi difficoltà Forza Italia e soprattutto il suo leader attuale, Antonio Tajani. Questi aveva assicurato i partner europei del Ppe che l’Italia avrebbe ratificato il Salva Stati. Invece non è stato così e Forza Italia si è dovuta rifugiare in una imbarazzante astensione per non rompere i rapporti con Giorgia Meloni, l’unica in questo momento in grado di assicurare collegi sicuri alle Politiche.

Ma alle Politiche bisogna arrivarci, passando prima dalle Europee. La linea di Tajani era quella di tenere un profilo moderato per togliere terreno sotto i piedi alla Lega cui Salvini ogni giorno che passa imprime sempre più una linea sovranista.

Purtroppo per Tajani, però, sta accadendo il contrario. In tanti stanno abbandonando gli Azzurri per trovare rifugio nella Lega. Il caso più clamoroso è quello dell’europarlamentare Aldo  Patriciello, europarlamentare con un bottino di 83 mila preferenze nel 2019, primo degli eletti al Sud, lascia Forza Italia dopo 16 anni. Un’uscita che era nell’aria da tempo, condita da qualche sassolino dalle scarpe che il ras della sanità in Molise si toglie nella lettera di addio inviata al leader Antonio Tajani in cui ne discute apertamente la leadership. La destinazione dell’ex forzista è certa: la Lega di Salvini.

Patricello nella sua nota dice che non se ne andrà da solo, ma insieme ai suoi amici dal Molise a Reggio Calabria. Segno che anche qui Patricello ha una sua rete. I boatos parlando di diversi incontri che l’europarlamentare ha tenuto in Calabria con esponenti leghisti. A Cosenza, ad esempio, dicono che abbia stretto accordi con la deputata Simona Loizzo.

Ma la notizia clamorosa che gira da qualche tempo nei corridoi della politica è un’altra. Ci sarebbe un’altra importante personalità di Forza Italia pronta a passare al Carroccio. Stiamo parlando di Katya Gentile, che da tempo mostra insoddisfazione per il suo vecchio partito in cui sembra un po’ relegata ai margini per lo strapotere degli Occhiuto. L’idea allora è quella di passare alla Lega e le indiscrezioni parlano di trattative condotte a livello romano, direttamente con Claudio Duringon che ha già portato nel partito Mattiani all’insaputa, o quasi, dei vertici regionali del Carroccio. 

Certo il passaggio della Gentile sarebbe ancora più clamoroso per tutto quello che la sua famiglia ha rappresentato per Forza Italia. Il padre Pino è stato più volte consigliere e assessore regionale in quota Berlusconi, partito nel quale ha militato sin dalla sua fondazione. Così come lo zio Tonino che invece vanta diverse legislature al Senato e anche la nomina a Sottosegretario all’economia sempre per Forza Italia. Ovviamente il passaggio riguarda solo Katya, visto che suo cugino Andrea sta ancora aspettando un clamoroso ripescaggio alla Camera  dopo il ricorso presentato alla Giunta per le elezioni.

Insomma cambia la geografia politica cosentina a ridosso delle Europee. Ma i soliti ben informati dicono che il bello deve ancora venire e probabilmente arriverà dopo il voto per Bruxelles.