Tutte 728×90
Tutte 728×90

Perina: «Cosenza, scusami. Il mio gesto era senza malizia»

Perina: «Cosenza, scusami. Il mio gesto era senza malizia»

Il portiere, conclusa l’esperienza alla Sambenedettese, rientrerà al Cosenza dopo il prestito. Perina ha un contratto con i Lupi fino al 30 giugno del 2020.

Pietro Perina, portiere che dopo l’esperienza a San Benedetto del Tronto rientrerà al Cosenza con cui ha un contratto fino al 2020, ha affidato al suo profilo Facebook un messaggio divulgato qualche settimana fa. «Anche quest’anno è finito – ha detto – e seppur non volevo finisse così sono orgoglioso di quello che ho fatto. Parto dal Cosenza Calcio,sono stati sei mesi duri per me in cui non sono riuscito ad esprimermi al meglio, chiedo scusa a tutti per questo ma allo stesso tempo ringrazio i tifosi che in quel momento comunque mi sono stati vicini».

Poi Perina parla della parte di stagione vissuta al Riviera delle Palme.«Dopo sei mesi ho avuto la possibilità di andare alla Sambenedettese,in primis ringrazio la società Cosenza Calcio per avermi dato questa opportunità, ma un ringraziamento va alla Sambenedettese Calcio per avermi dato la possibilità di vestire quei colori. Ho trascorso mesi bellissimi,una città che vive di calcio,tifosi eccezionali,chiedo scusa per come è finita ma non rinnego nulla… GRAZlE ancora. Ho sempre lavorato per migliorarmi ed ho sempre dato tutto in campo,però nel calcio si sa,ci sono momenti in cui vieni ripagato dei sacrifici altri in cui non va come vorresti, l’importante è sudare sempre perla maglia che indossi».

La chiusura è dedicata ai tifosi del Cosenza con cui c’è stato qualche screzio in occasione dei Quarti di finale dei playoff. «Approfitto per chiedere scusa al Cosenza Calcio e ai tifosi per il gesto che ho fatto durante la partita,non è stato un gesto di malizia ma proprio perché ho sempre onorato la maglia che indosso ero preso dalla partita ed è capitato… tanto è che a fine partita ci siamo salutati come se nnt fosse! Semplicemente Grazie!»

Related posts