Tutte 728×90
Tutte 728×90

Palmiero, il Cosenza aspetta sornione e vaglia le alternative…

Palmiero, il Cosenza aspetta sornione e vaglia le alternative…

Luca Palmiero è sempre l’obiettivo principale di Trinchera, che però deve cautelarsi sondando altri registi come Bianco del Perugia.

E’ sempre Palmiero il sogno del Cosenza. Fin quando non arriverà la certezza che per il regista partenopeo non ci sarà più la minima possibilità di un ritorno al Marulla, il ds Trinchera continuerà a sondare piste alternative. Un esempio ne è quella evidenziata dal portale gianlucadimarzio.com che conduce al Bianco del Perugia. Insomma, un regista di grande spessore Braglia lo pretende già per l’inizio del precampionato: davanti c’è un lungo mese.

La situazione Palmiero

Come evidenziato la settimana scorsanon c’è alcuna Noif che impedisce il rientro di Palmiero in prestito al San Vito per la terza annata di fila. La regola 103 comma 1 è molto chiara, anche se di recente in città ha creato molta confusione. Si è scambiata la chiosa relativa ad un prestito “mai superiore a due stagioni sportive” per un qualcosa di assoluto, mentre fa riferimento ad un singolo contratto. In sostanza non potrà esistere mai alcun accordo tra due club che a partire da un preciso momento consenta al secondo di goderne per tre stagioni di fila. Diverso è se questo viene rinnovato di volta in volta.

Pescara forte sul calciatore

I rapporti tra De Laurentiis e Sebastiani sono solidi e consolidati da anni. L’asse Napoli-Pescara è uno dei più trafficati del calciomercato e di recente il patron abruzzese non ha fatto mistero di aver dato ai suoi uomini un feedback positivo su Palmiero. Ne ha già parlato con il procuratore del ragazzo, Fabio Pisacane, e con il più quotato collega partenopeo. Il punto è che l’ambizione del regista è di giocare in Serie A così come gli ha prospettato chi ne cura gli interessi. Il salto di categoria, in sostanza, in Campania ritengono di esserselo meritato sul campo.

Gli scenari futuri

Il Napoli partirà in ritiro tra circa tre settimane: il 6 luglio la truppa di Carlo Ancelotti è attesa a Dimaro per il via al precampionato. Ci saranno appunto Palmiero e anche Tutino. Entrambi vivranno una decina di giorni agli ordini del tecnico di Reggiolo, poi conosceranno le rispettive destinazioni. Il Cosenza ha dalla sua il tempo, tanto che solo il 20 luglio si metterà a lavoro tra i boschi di San Giovanni in Fiore. Non ha fretta, perché sa che in Serie B quello scugnizzo indicherebbe il Marulla come destinazione gradita. (Francesco Pellicori)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it