Politica

Casali del Manco, critiche all’amministrazione comunale: «Improvvisati»

Ennesimo boccone amaro per i cittadini di Spezzano Piccolo e degli altri quattro ex comuni. L’amministrazione comunale, con la delibera di Giunta n° 28/2019 ha stabilito, al punto 12, «che il piano tariffario 2019 sarà gestito con l’emissione di bollette periodiche». La periodicità è trimestrale: così per il I° trimestre 2019 ci si è vesti recapitare, tramite servizio postale, una bolletta di 14,85 euro. Ma l’amara sorpresa dov’è? Basta leggere le voci delle spese per capire quanta improvvisazione c’è nello gestire un servizio così delicato. Infatti analizzando le voci della bolletta si scopre che su euro 14,85 ben 5,50 ( pari al 37,04 % ) sono spese per «gestione fatturazione». Se si somma anche il costo del bollettino postale, 1,50 euro, si arriva ad una spesa di 7 euro, pari a quasi il 50% della spesa totale.

Non si capisce la necessità di utilizzare questo criterio, per il recapito delle bollette, visto il costo da sostenere. Non sarebbe stato più vantaggioso per i cittadini far notificare tramite il personale comunale le bollette così per come avveniva nei vecchi municipi? Oppure, non si sarebbe potuto organizzare, in ogni ex municipio, per un determinato periodo, un servizio che desse la possibilità ad ogni utente di ritirare le bollette? Si è preferito scegliere la strada più gravosa, a livello economico, per i cittadini. La sola scelta di riscossione trimestrale, con questi costi fissi, comporta un aumento del costo pari a 28 euro annui, spese postali comprese. Ma qualcuno il problema se l’è posto? A noi sembra di no, né ci sembra cosa da poco. Con tutto il rispetto: a noi sembra che a trarne vantaggio, da questa scelta confusionaria, sia solo la ditta che gestisce il servizio. Ennesimo regalo del comune unico. E il fronte del rimpianto e del dissenso aumenta sempre di più. (Liberi cittadini di Spezzano Piccolo)

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina