CronacaIn evidenza home

Bocchigliero, sei nuovi casi. Giallo risolto a Mendicino e Casali del Manco

Sei nuovi casi di Covid-19 a Bocchigliero. Il piccolo comune silano preoccupa i sanitari. Casali del Manco può tirare un sospiro di sollievo.

Il focolaio di Bocchigliero continua a preoccupare, e molto, le autorità sanitarie. Stamattina sono già 6 i casi di pazienti Covid-19 positivi registrati, che si aggiungono agli otto già accertati per un totale di 14 pazienti. Numeri da allerta massima, destinati a salire perché i dati sono in corso di aggiornamento e cambiano di ora in ora. 

Il calvario del piccolo comune, già dichiarato zona blindata, è cominciato il 22 marzo scorso, quando nella casa di riposo di “Santa Maria” un dipendente è risultato positivo al test. Da quel momento e fino a ieri, sono saliti a 5 gli operatori della struttura che si sono ammalati, più 3 anziani ospiti, il più grave ricoverato a Cosenza, senza contare i casi di stamane. Vista la gravità della situazione, dall’Asp di Cosenza è arrivato ieri l’ordine di effettuare tamponi a tutti: dipendenti e ospiti, e man mano stanno arrivando i risultati che sono tutt’altro che rassicuranti. 

Altra situazione a rischio è quella di Rogliano, dove stamattina sono arrivati i risultati di alcuni dei tamponi effettuati ieri: 3 sono positivi e uno da ripetere perché il soggetto in questione è ancora totalmente asintomatico. 

Giallo risolto a MendicinoCasali del Manco

Dalle comunicazioni ufficiali e scritte dell’Asp di Cosenza, i due comuni erano stati indicati nell’elenco dei territori che presentavano casi di Covid19. Per quanto riguarda Mendicino, si faceva riferimento al caso di una signora che da un mese è in isolamento domiciliare a causa di un ritardo nell’invio di un tampone dall’ospedale di Polla. Per sicurezza, l’Asp, data l’incertezza dovuta alla trasmissione di dati, aveva inserito anche il comune di Mendicino nell’informativa. 

Casali del Manco può tirare un sospiro di sollievo. Il risultato del tampone effettuato ieri su un paziente ricoverato a Cosenza, ha dato esito negativo. Ce lo confermano stamattina dall’Asp di Cosenza che ha ritenuto di dover inserire comunque, fino a ieri, il comune nell’elenco dei casi di positività. Errore di comunicazione, dunque, chiarito. Intanto proprio stamattina, sempre l’Asp di Cosenza ha provveduto a fare un nuovo ordine di tamponi, dato che iniziavano a scarseggiare, e tra oggi e domani dovrebbe arrivarne una scorta. 

Mostra altro

Alessia Principe

Alessia Principe è una giornalista professionista. Nata a Cosenza, si è laureata in Giurisprudenza all’Università degli studi di Messina. Durante gli studi, ha iniziato a lavorare come cronista per il quotidiano Edizione della Sera, occupandosi di cronaca. Subito dopo la laurea è diventata parte della redazione del quotidiano regionale Calabria Ora occupandosi delle pagine di spettacoli e cultura. Con la nomina di Piero Sansonetti come direttore de L’Ora della Calabria, ha ricoperto il ruolo di responsabile del settore Spettacoli e Cultura dell'inserto “Macondo”. Nel 2014, è stata responsabile per la Calabria delle pagine di Cultura del quotidiano Il Garantista. Nel 2016 la sua mostra video-fotografica “Stati Uniti della Sila”, è stata esposta a Palazzo Arnone, prima personale realizzata interamente con smartphone a essere ospitata da una galleria nazionale in Italia. Nel 2018 ha pubblicato “Tre volte”, il suo primo romanzo per i tipi di Bookabook. Scrive di cinema per il blog dell’Huffington Post e racconti per riviste letterarie. Ha partecipato alla stesura della sceneggiatura del documentario “Il sogno di Jacob” ispirato alla vita di Nik Spatari e alla nascita del Musaba.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina