CronacaIn evidenza home

Coronavirus, sei casi in più in provincia di Cosenza: il nuovo elenco

L'Asp di Cosenza comunica che rispetto a ieri sera ci sono 6 casi in più in provincia di Cosenza. Una paziente di Marzi In Terapia Intensiva.

Come ogni sera, è l’Asp di Cosenza a fornire i numeri del giorno per quanto riguarda la provincia cosentina. Parliamo di 6 casi in più, tutti in isolamento domiciliare, registrati a San Lucido (+2), Oriolo (+2) e Bocchigliero (+2). Una paziente di Marzi, invece, si è aggravata ed è stata trasferita dal reparto di Malattie infettive alla Rianimazione.

Il totale del giorno è di 263 pazienti positivi al Coronavirus in tutta la provincia di Cosenza. Con questi numeri, fortunatamente bassi, il conteggio complessivo non dovrebbe essere particolarmente complicato. Eppure anche questa volta il bollettino regionale, diffuso anche dai canali social del governatore Jole Santelli, non combacia con quello territoriale. È un fenomeno, che continua dall’inizio dell’emergenza coronavirus, che ha mandato in tilt più volte i dati tra quelli elaborati dall’Asp e quelli, trasmessi e probabilmente trascritti, nella sede di Protezione Civile calabrese. 

Coronavirus, “cortocircuito” in Regione Calabria

Se una giustificazione, poteva trovarsi nei diversi orari di archiviazione dati (entro le ore 15 la Regione chiudeva il conteggio mentre l’Asp concludeva alle 18) da qualche giorno l’orario di chiusura si è allineato, perché i numeri dell’Asp sono aggiornati alle ore 13, ma i numeri continuano a essere diversi. (LEGGI ANCHE QUI)

Oggi, ad esempio, secondo il bollettino regionale sono 251 i casi registrati a Cosenza e provincia (infettati, guariti, deceduti, in isolamento domiciliare), così ripartiti: 50 in reparto; 3 in rianimazione; 173 in isolamento domiciliare; 8 guariti; 17 deceduti. Dati che non si ritrovano nel bollettino che, puntualmente, anche stasera l’Asp di Cosenza ha inviato e che indica 263 positivi.

Insomma, dal conteggio della Regione Calabria sono “spariti” 12 casi. Ma mentre dall’Asp di Cosenza rassicurano sull’affidabilità dei conteggi, che vengono aggiornati man mano che si registrano variazioni, in Regione nessuno dà spiegazioni. Solo qualche numero viene riportato correttamente, ad esempio quello dei pazienti in Rianimazione passato oggi da 2 a 3. Gli altri no.

(scorri la tabella verso destra se ti colleghi da mobile)

ComuneRicoveratiisolamento dom.decedutiguarititotale
Corigliano Rossano10253139
San Lucido4434152
Rogliano825134
Cosenza6131121
Bocchigliero217221
S. Stefano di R.1315
Altomonte123
Amantea1214
Cariati213
Cetraro213
Paola2215
Rende2125
Roggiano G.112
Scala Coeli123
Terranova d. S.22
Belsito134
Carpanzano123
Dipignano134
Francavilla M.1113
Fuscaldo213
Mangone22
Marzi314
Mendicino11
S. Maria d. C.11
Praia a Mare11
Casali d. M.11
Oriolo41923
Castrovillari11
Frascineto11
Cassano I.22
Tortora11
Grimaldi11
Montalto U.11
Piane Crati11
Colosimi11
Marano M.11
Figline V.11
Totale57182177263
  • LEGENDA:
  • i dati sono forniti dall’Asp di Cosenza, ente deputato a gestire l’emergenza coronavirus in provincia di Cosenza.
  • distribuzione per comune di residenza e per collocazione
  • Casi Covid-19 alla data del 07/04/2020 alle ore 13

Tags
Mostra altro

Alessia Principe

Alessia Principe è una giornalista professionista. Nata a Cosenza, si è laureata in Giurisprudenza all’Università degli studi di Messina. Durante gli studi, ha iniziato a lavorare come cronista per il quotidiano Edizione della Sera, occupandosi di cronaca. Subito dopo la laurea è diventata parte della redazione del quotidiano regionale Calabria Ora occupandosi delle pagine di spettacoli e cultura. Con la nomina di Piero Sansonetti come direttore de L’Ora della Calabria, ha ricoperto il ruolo di responsabile del settore Spettacoli e Cultura dell'inserto “Macondo”. Nel 2014, è stata responsabile per la Calabria delle pagine di Cultura del quotidiano Il Garantista. Nel 2016 la sua mostra video-fotografica “Stati Uniti della Sila”, è stata esposta a Palazzo Arnone, prima personale realizzata interamente con smartphone a essere ospitata da una galleria nazionale in Italia. Nel 2018 ha pubblicato “Tre volte”, il suo primo romanzo per i tipi di Bookabook. Scrive di cinema per il blog dell’Huffington Post e racconti per riviste letterarie. Ha partecipato alla stesura della sceneggiatura del documentario “Il sogno di Jacob” ispirato alla vita di Nik Spatari e alla nascita del Musaba.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina