giovedì,Gennaio 27 2022

Rende, Manna riapre parzialmente il mercato. Opposizione preoccupata

Venerdì scorso il sindaco di Rende, Marcello Manna, ha autorizzato la parziale riapertura dell’area del mercato sita in Via Parigi. L’ordinanza riguarda i giorni di giovedì e di sabato dalle 7 alle ore 14.30. L’allentamento delle misure di sicurezza riguarda la sola attività di vendita di prodotti alimentari da parte dei coltivatori diretti. Le parole del sindaco Manna sul

Rende, Manna riapre parzialmente il mercato. Opposizione preoccupata

Venerdì scorso il sindaco di Rende, Marcello Manna, ha autorizzato la parziale riapertura dell’area del mercato sita in Via Parigi. L’ordinanza riguarda i giorni di giovedì e di sabato dalle 7 alle ore 14.30. L’allentamento delle misure di sicurezza riguarda la sola attività di vendita di prodotti alimentari da parte dei coltivatori diretti.

Le parole del sindaco Manna sul mercato di Rende

«E’ una misura che segue le direttive nazionali – ha spiegato il primo cittadino -. Si tratta di un primo lento passo verso la graduale riapertura delle attività produttive e commerciali essenziali. L’area è idonea a garantire l’osservanza di tutte le norme atte al rispetto della distanza sociale. Questo con l’impegno degli operatori all’utilizzo di maschere e guanti e l’accesso contingentato, nonché una opportuna vigilanza sul rispetto delle misure sanitarie prescritte». Il sindaco Manna evidenzia come toccherà alla polizia municipale sorvegliare sul normale svolgimento dei suddetti mercati. «Già da questo giovedì – chiude – sarà possibile accedere all’area mercatale per l’acquisto dei prodotti alimentari realizzati dalle filiere dei coltivatori diretti oltre a quelli associati a Campagna Amica. Il nostro è un territorio che vuole uscire dall’emergenza e che vuole continuare a vivere del proprio lavoro».

L’opposizione «preoccupata»

«Questa decisione ci lascia perplessi e ci preoccupa molto». Sono parole di Federazione Riformista che ha replicato con una dura nota. «I commercianti del mercato vanno certamente sostenuti ed aiutati applicando i provvedimenti di sostegno all’economia emanati dal Governo – si legge -. Il sostegno non è però disporre l’apertura del mercato per due giorni alla settimana, in questa che è ancora la fase 1 dell’emergenza». La preoccupazione del gruppo di opposizione in consiglio comunale riguarda l’afflusso di clienti. «Le forze dell’ordine – scrivono – sarebbero distratte dall’espletamento degli altri delicati compiti d’istituto. In particolare dalle operazioni di controllo ai varchi di accesso alla città. Questo servizio è molto importante, poiché l’apertura del mercato potrebbe determinare l’arrivo a Rende di molti cittadini da altri comuni». «Questo stato di cose potrebbe rappresentare un pericolo gravissimo di estensione del contagio. L’area mercatale – chiude il comunicato – è adiacente al popoloso quartiere Europa».