lunedì,Agosto 15 2022

Le sorelle di Jole Santelli a Morra: «Si vergogni come uomo e come politico»

Roberta e Paola Santelli, sorelle della compianta presidente della Regione Calabria, hanno replicato su Facebook al Senatore Nicola Morra.

Le sorelle di Jole Santelli a Morra: «Si vergogni come uomo e come politico»

Roberta e Paola Santelli, sorelle della compianta presidente della Regione Calabria, hanno replicato su Facebook al Senatore del Movimento Cinque Stelle, Nicola Morra. Ieri sera, infatti, il presidente della commissione nazionale antimafia aveva detto che «i calabresi sapevano che Jole Santelli fosse gravemente malata» e quindi avrebbero dovuto non votarla, visto che tra le sue fila aveva politici come Tallini, arrestato ieri dalla Dda di Catanzaro con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e voto di scambio.

«…ha ragione c’è un abisso tra lei e mia sorella. Jole era una persona educata, sensibile, con grande esperienza ma soprattutto Preparata. Riusciva ad avere ottimi rapporti personali con Tutti anche con i suoi colleghi con cui lavorava, certo da posizioni politiche diverse, ma sempre per il bene della Calabria e dei calabresi. Si vergogni come uomo e come politico di ciò che ha avuto il coraggio di dire. E si dimetta per favore, e questo lo scrivo da italiana e calabrese, dall’importante ruolo politico che ricopre non per quello che ha detto su Jole ma perché Lei è assolutamente inadeguato a ricoprire il ruolo che fu, tra gli altri, del Presidente Luciano Violante, ottimo amico di mia sorella della quale aveva grande stima».

Articoli correlati