martedì,Febbraio 7 2023

Longobardi, ecco le decisioni del tribunale del Riesame di Catanzaro

Revocato il carcere a uno degli indagati, mentre torna in libertà Donatella Attanasio. Si tratta dell'inchiesta su Longobardi. Ecco le novità

Longobardi, ecco le decisioni del tribunale del Riesame di Catanzaro

Il tribunale del Riesame di Catanzaro ha sciolto la riserva su due posizioni cautelari, a seguito del ricorso presentato poco dopo la notifica dell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Paola. Parliamo di Mario Veltri e Donatella Attanasio, rispettivamente marito e moglie, tra i principali indagati dell’inchiesta della procura di Paola nel comune di Longobardi.

Ecco cosa ha deciso il Riesame per due indagati dell’inchiesta su Longobardi

Si tratta di un’indagine, condotta dalla polizia giudiziaria della procura di Paola, che ha fatto luce su alcuni episodio avvenuti durante il periodo delle ultime elezioni comunali del 2019 (LEGGI QUI I DETTAGLI). Il Riesame pertanto ha deciso di revocare la custodia in carcere per Mario Veltri, accusato tra le altre cose di due casi di presunta corruzione, entrambi caduti, e gli arresti domiciliari per Donatella Attanasio, accusata come il marito di due capi d’accusa per corruzione.

Per Veltri, tuttavia, rimangono i gravi indizi di colpevolezza per un altro capo d’imputazione, per il quale il Riesame di Catanzaro ha applicato la misura cautelare dell’obbligo di firma. Libera, invece, la moglie. Entrambi gli indagati sono difesi dagli avvocati Francesco Santelli e Roberta Provenzano. Martedì prossimo, infine, si terrà l’udienza camerale per il ricorso presentato dall’altro indagato, oggi in carcere, Andrea Amendola (difeso dall’avvocato Gino Perrotta).

La nota degli avvocati

«La soddisfazione è massima per un provvedimento che tosto censura una tesi accusatoria evanescente, a cui il gip paolano ha aderito a piè pari. Un provvedimento che restituisce dignità e libertà a due seri professionisti» scrivono in una nota, i due legali Santelli e Provenzano.

Articoli correlati