giovedì,Luglio 18 2024

Morte Berlusconi, se ne va un patriarca: donne, mogli, figli e 16 nipoti

I numeri che chiariscono due aspetti del suo carattere, l'amore per le donne e quello per la famiglia, che ha imparato da mamma Rosa

Morte Berlusconi, se ne va un patriarca: donne, mogli, figli e 16 nipoti

«Mi sento un patriarca»: Silvio Berlusconi l’aveva confessato ad Alfonso Signorini in una intervista pubblicata su Chi per i suoi ottant’anni. All’epoca aveva cinque figli avuti da due mogli e dieci nipoti che adesso sono diventati sedici, numeri che chiariscono due aspetti del suo carattere, l’amore per le donne e quello per la famiglia, che ha imparato da mamma Rosa.

Leggi anche ⬇️
Leggi anche ⬇️

E’ lei che sta sempre al suo fianco, che lo consiglia e che lui ascolta. Quando si ammala, fino alla sua morte nel 2008, Berlusconi va a trovarla nell’appartamento che le ha regalato a Milano in viale San Gimignano, dandosi il cambio con i fratelli Paolo e Maria Antonietta per non lasciarla mai sola. Via San Gimignano è un posto importante nella vita dell’ex premier. Nel 1964 è nella chiesa a pochi passi da lì che sposa Carla Dall’Oglio, una ragazza di Moglia, nel Mantovano, di quattro anni più giovane di lui. Già allora fra gli invitati c’è l’amico di sempre Fedele Confalonieri.

Nascono i primi due figli: nel 1966 Marina (all’anagrafe Maria Elvira), oggi presidente di Mondadori e di Fininvest, sempre pronta a difendere il padre con polso ferreo, tanto che a più riprese si è parlato di un suo ingresso in politica, sempre smentito e nel 1969 Piersilvio, diventato amministratore delegato e vicepresidente di Mediaset. Undici anni dopo, nel 1980, l’incontro al teatro Manzoni di sua proprietà con l’attrice Veronica Lario, un amore a prima vista.

Subito la fa trasferire nella villa di via Rovani, allora sede operativa di Fininvest. Nel 1984 nasce Barbara e, pochi mesi dopo, l’ex premier divorzia dalla prima moglie, senza clamore. Nel 1986 arriva Eleonora (unica a non sedere nel cda di Fininvest) e due anni dopo Luigi, laureato alla Bocconi ed ora amministratore Unico della società B Cinque S.r.l. e presidente del Cda di Holding Italiana Quattordicesima S.p.A. Ed è del 1990 il matrimonio con rito civile con la Lario, testimoni Bettino Craxi e la moglie, ancora Fedele Confalonieri e Gianni Letta.

Nello stesso anno Pier Silvio diventa papà di Lucrezia Vittoria, che nel 2021 rende lui nonno e l’ex premier bisnonno. Sono gli anni della discesa in campo, della nascita di Forza Italia., dell’arrivo a Palazzo Chigi. Intanto i figli più grandi iniziano il percorso nelle aziende di famiglia fino ad arrivarne alla guida. Marina, diventata mamma di Gabriele e Silvio, nel dicembre 2008 ad Arcore si sposa con il compagno Maurizio Vanadia, ex ballerino e attualmente vicedirettore della scuola di ballo dell’Accademia della Scala. E’ questa la prima occasione in cui Carla e Veronica si incontrano.

Solo pochi mesi dopo Veronica Lario si scaglia contro il marito e il “ciarpame senza pudore” delle veline candidate in Forza Italia alle europee. E’ l’ufficializzazione della crisi che dà il via a un lungo iter in tribunale, che prosegue mentre scoppia il caso Ruby, per il divorzio, con iniziale assegno mensile alla Lario di tre milioni, poi ridotto a 1,4 milioni, che ulteriori sentenze ribaltano con tanto di richiesta di restituzione di circa 43 milioni oltre alle spese legali. La vicenda si chiude con un accordo extragiudiziale: lui non versa più soldi, lei non restituisce nulla.

Sullo sfondo anche la divisione fra i figli nel patrimonio cercando di mantenere sempre unita la famiglia. Berlusconi dopo la separazione non resta solo a lungo. Nel Natale 2011 ufficializza la sua relazione con l’allora 26enne Francesca Pascale, nel curriculum la fondazione del club “Silvio ci manchi”, regalandole un anello di diamanti. Nel 2020, dopo voci insistenti, è un comunicato di Forza Italia a confermare che non sono più una coppia. Lei esce di scena e nel 2022 si unisce civilmente a Paola Turci.

Al fianco del presidente arriva un’altra bionda, Marta Fascina, classe 1990, deputata dal 2018 che si unisce alla famiglia ormai allargata di Berlusconi. Dopo Lucrezia Vittoria, avuta poco più che ventenne, infatti, Piersilvio con la conduttrice Silvia Toffanin è papà di Lorenzo Mattia e Sofia Valentina. Barbara ha cinque figli (Alessandro ed Edoardo avuti da Giorgio Valaguzza; Leone, Francesco Amos ed Ettore Quinto con Lorenzo Guerrieri, conosciuto dopo la relazione con il calciatore Alexandre Pato). Eleonora tre (Riccardo, Flora e Artemisia), Luigi due, Emanuele Silvio e Tommaso Fabio nato lo scorso anno. Suo è l’ultimo nato, ma non l’ultimo matrimonio celebrato che è quello (senza valore legale) di papà Silvio che in una cerimonia privata il 19 marzo 2022, per la festa del papà, scambia le promesse con Fascina. (ansa)

Articoli correlati