venerdì,Febbraio 23 2024

Rfi cancella il tratto di alta velocità Praia-Tarsia e lo dirotta sul Praia-Paola. Stasi: «Vergogna»

Il primo cittadino di Corigliano Rossano si appella a Salvini: «E' un vergognoso schiaffo ai cittadini dello Ionio»

Rfi cancella il tratto di alta velocità Praia-Tarsia e lo dirotta sul Praia-Paola. Stasi: «Vergogna»

Per Stasi la decisione assunta da Rfi «rappresenta un vergognoso schiaffo alle popolazioni dello Ionio e dell’entroterra, e causerà ulteriori devastazioni ambientali sulla costa tirrenica, già servita da linee veloci».  

Ancora una volta il paradigma costi-benefici viene sacrificato sull’altare del nord-est calabrese. Ne è convinto il sindaco di Corigliano Rossano, Flavio Stasi, nel criticare aspramente la scelta di «cancellare il tratto di alta velocità ferroviaria Praia – Tarsia e trasformarlo in Praia – Paola». 

Una mobilità moderna – pur considerando che la linea ferroviaria ionica al momento è ferma alla sua completa attivazione, ultimata nel 1875 (ben 148 anni fa), in attesa della elettrificazione – da sempre negata a quel quasi milione di calabresi che vivono, o si affacciano, sulla costa jonica. E figlia da sempre di alchimie politiche calabrocentriche. 

CONTINUA A LEGGERE SU LACNEWS24.IT

Articoli correlati