CronacaDall' ItaliaDalla Calabria

Dai furti nelle scuole all’omicidio Augieri, la “discesa” criminale di Schiattarelli

Non si può morire a 23 anni per una spinta involontaria, non si può uccidere a 19 anni perché qualcuno ti ha spinto. Dalla tragedia di Diamante escono due storie di vita, una differente dall’altra. I sogni spezzati di Francesco Augieri, vittima in una notte di mezza estate, e quelli ormai irrealizzabili di Francesco Schiattarelli, assassino reo confesso del giovane di Cosenza.

Il giovane 19enne, cresciuto nel rione Sanità di Napoli, ieri pomeriggio si è costituito nel carcere di Napoli Secondigliano. Gli agenti penitenziari hanno avvisato i carabinieri di Napoli che, a loro volta, hanno comunicato la notizia alla Compagnia di Scalea e alla procura di Paola. E’ terminata dopo pochi giorni la caccia all’omicida di Francesco Augieri.

Il web, oggi più di prima, mostra i modi di fare di un uomo e di una donna, le passioni, gli hobby, gli amori, le vacanze e tante altre cose. Facebook, invece, era il luogo in cui Francesco Schiattarelli aveva messo a nudo le sue debolezze, quelle di “atteggiarsi” in un ruolo più grande di lui, in un contesto sociale purtroppo delicato e pieno di ostacoli.

Le forze dell’ordine lo conoscevano per aver compiuto diversi furti nelle scuole, nessuno però avrebbe mai immaginato che Francesco Schiattarelli potesse girare con un coltello, pronto a ferire qualcuno. Per cosa poi? Per uno spintone, per una caduta, per una cosa da nulla.

Il profilo Facebook di Francesco Schiattarelli, una volta che gli amici di Francesco Augieri sono venuti a conoscenza del suo nome, è stato preso d’assalto. Insulti di ogni genere, minacce e tanto altro.

Una storia iniziata malissimo e finita nel peggiore dei modi. Una storia, quella di Francesco Augieri, che poteva essere speciale e di lui oggi non rimane che il suo sguardo che continuerà a brillare negli occhi dei suoi familiari e dei suoi amici. (a. a.)

Tags
Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina