Tutte 728×90
Tutte 728×90

Violenza sessuale di gruppo per dieci anni, 5 arresti a Corigliano Rossano

Violenza sessuale di gruppo per dieci anni, 5 arresti a Corigliano Rossano

Violenza sessuale di gruppo per dieci anni, 5 arresti a Corigliano Rossano. Le indagini sono coordinate dalla procura di Castrovillari.

Stamane all’alba il commissariato di polizia di Corigliano Rossano, unitamente alla Squadra Mobile di Cosenza e al Reparto Prevenzione Crimine Calabria Settentrionale di Rende, ha tratto in arresto un gruppo di cinque persone accusato di violenza sessuale di gruppo che, secondo gli elementi indiziari raccolti dalla procura di Castrovillari, durava da dieci anni. In manette sono finiti P. L. G. di Corigliano Rossano, S. G. di Corigliano Rossano, W. O. di Corigliano Rossano, G. M. di Corigliano Rossano, S. B. di Corigliano Rossano. 

Le indagini dopo la denuncia della donna

Secondo le indagini, coordinate dalla procura di Castrovillari, la vittima, che aveva denunciato le violenze subite solo il 5 agosto scorso, aveva spiegato agli investigatori come, una comune relazione sentimentale extraconiugale con uno degli indagati, si fosse in breve tempo trasformata in un’escalation di brutali violenze fisiche e psicologiche. La donna, di origini albanesi, se non avesse fatto sesso con gli indagati, rischiava di perdere il figlio di cinque anni. La minaccia consisteva che i presunti aguzzini avrebbero ucciso il compagno e il bambino se si fosse rifiutata di fornire loro prestazioni sessuali. In tutto ciò, la donna sarebbe stata costretta a prostituirsi e a consegnare denaro agli indagati. Soprusi e sevizie che avevano costretto nel 2017 la donna a recarsi presso un ospedale di Roma per curare gli ematomi, i lividi sulle braccia e sul corpo. 

Nel corso delle perquisizioni domiciliari, la polizia ha rinvenuto 480 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e una serra per la coltivazione indoor della stessa marijuana, nonché attrezzi utilizzati per effettuare prestazioni sessuali particolari. I cinque indagati ora si trovano presso il carcere di Castrovillari.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it