Giudiziaria

Cosenza, si aggrava la posizione di un uomo accusato di aver violentato una minore

La procura di Cosenza in udienza ha modificato il quadro accusatorio che rispetto a prima è molto più grave. Ecco le nuove accuse a Francesco Mazzei.

Si aggrava la posizione di Francesco Mazzei, accusato di aver violentato sessualmente una ragazzina di 14 anni davanti al suo amico, dopo che entrambi sarebbero stati sequestrati in uno scantinato della stazione ferroviaria Vaglio Lise di Cosenza. I fatti risalgono al mese di settembre del 2018, quando i carabinieri erano riusciti ad individuare l’imputato e arrestarlo, come richiesto dalla procura di Cosenza. Carabinieri, inoltre, allertati dalla telefonata del fidanzato di lei che, in quel momento, si trovava a Paola, mentre i due erano al telefono. Mazzei l’avrebbe portata giù, abusandone sessualmente. Oggi, però, la pubblica accusa ha preso una decisione molto importante rispetto al precedente assunto accusatorio. Infatti, il pm in udienza ha modificato il capo d’imputazione, poiché a seguito di quanto emerso dall’istruttoria dibattimentale, la situazione sarebbe ben più grave rispetto ai fatti narrati nel corso delle indagini preliminari.

Da atti sessuali con minore a violenza sessuale aggravata dalla minore età della vittima

Francesco Mazzei, dunque, deve rispondere di violenza sessuale aggravata dalla minore età della vittima e di sequestro di persona nei confronti di entrambi i minori. Nelle scorse udienze, sono stati sentiti gli altri carabinieri intervenuti sul luogo del delitto e alcuni testimoni delle parti civili, rappresentate in udienza dagli avvocati Chiara Penna e Linda Boscaglia. Dal racconto delle persone sentite, sarebbe emerso che l’uomo avrebbe costretto la minore, a subire atti sessuali sotto minaccia di morte. La difesa dell’imputato, rappresentata dall’avvocato Pierpaolo Principato, ha chiesto un termine per discutere con un rinvio al prossimo 6 novembre.

Tags
Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo per la cronaca giudiziaria nel Distretto di Catanzaro. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina