Giudiziaria

Paola Galeone interrogata dal gip per quasi due ore

Paola Galeone, ex prefetto di Cosenza, questa mattina è stata interrogata per quasi due ore dal gip di Cosenza, Letizia Benigno.

E’ tornata a Cosenza nelle vesti di indagata e non di rappresentante dello Stato. L’ex prefetto Paola Galeone, sospesa dal Viminale e accusata di induzione indebita a dare o promettere utilità, questa mattina è stata interrogata per quasi due ore dal giudice per l’indagini preliminare di Cosenza, Letizia Benigno, che il 2 gennaio scorso ha applicato la misura degli arresti domiciliari, così come richiesto dalla procura di Cosenza, rappresentata dal procuratore capo Mario Spagnuolo.

Nel corso dell’interrogatorio di garanzia, Paola Galeone era accompagnata dai suoi legali, Nicola Carratelli e Franco Sammarco. Secondo quanto trapela, l’ex prefetto di Cosenza ha risposto a tutte le domande del gip, fornendo una sua versione di fatti in merito alla fattura falsa, denunciata da Cinzia Falcone, presidente di Animed. «I rapporti tra il prefetto e la signora Falcone sono sempre stati cordiali» riferiscono i legali. Tuttavia, nell’inchiesta ora entra anche la questione del Cas di Camigliatello Silano. Infatti Cinzia Falcone vanta un credito di circa 300mila euro con la prefettura di Cosenza e gli inquirenti intendono approfondire questa tematiche investigativa.

Paola Galeone ha risposto alle domande del gip di Cosenza

L’avvocato Franco Sammarco, inoltre, uscendo dal tribunale di Cosenza, ha dichiarato ai giornalisti presenti che «non posso rivelare particolari ma in ogni caso la dottoressa Galeone ha fornito una versione realistica dei fatti» aggiungendo che l’ex prefetto di Cosenza «non sta benissimo perché è un prefetto che si trova in questo momento nella situazione che conoscete, peraltro con una particolare attenzione degli organi di informazione, anche fuori regione, direi anche un po’ innaturale, però si difende». L’avvocato Franco Sammarco, infine, fa riferimento ad «un’informazione troppo pilotata». I legali, dopo la decisione del gip, valuteranno se ricorrere al tribunale del Riesame.

Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo di cronaca giudiziaria. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina