Cosenza CalcioIn evidenza home

Cosenza-Trapani 2-2: Asencio all’ultimo secondo salva i rossoblù

Girandola incredibile di emozioni, ma Cosenza-Trapani finisce 2-2 grazie al cuore dei Lupi. Asencio e Baez riparano al rigore fallito da Bruccini.

La corsa per restare in Serie B è ancora lunga, ma Asencio con quel destro al 96′ ha tenuto a galla i suoi compagni a margine di un match tiratissimo. Quattro gol, due rigori, un espulso, una rete annullata. Cosenza-Trapani non si è fatta mancare nulla, ma è finita 2-2. Il pericolo corso dai padroni di casa è stato immenso: farsi superare sul più bello e scivolare di nuovo al penultimo posto sarebbe stata una mazzata tremenda. Invece venerdì battendo l’Ascoli si acciuferebbe, per il momento, qualcosa di inimmaginabile soltanto dieci giorni fa.

Occhiuzzi sorprende tutti

La formazione dei Lupi è inaspettata. Rispetto a Cremona ci sono quattro volti nuovi, di cui uno solo annunciato. Se l’avvicendamento tra Idda e Capela era di facile lettura, Broh prende il posto di Prezioso, Machach quello di Carretta e, soprattutto, Asencio quello di Riviere. Altra notizia è la conferma di Bittante largo a sinistra. Il 3-4-3 iniziale non è in discussione. Castori dal canto suo non può fare affidamento su Pettinari, l’uomo a cui si sono aggrappati per la salvezza. In avanti libera Kupisz e Dalmonte. Cosenza-Trapani inizia così.

Cosenza-Trapani: questione di… freddezza dal dischetto

Il primo squillo è del centravanti spagnolo. Machach lo serve dopo una serpentina, lui rientra sul destro e costringe Carnesecchi a distendersi per concedere un corner. La risposta dopo una decina di minuti abbondanti consente agli ospiti di passare. Su azione di corner Schiavi, secondo l’arbitro, contrasta in modo irregolare Piszczek. Dal dischetto Perina intuisce, forse tocca, ma non evita a Taugourdeau di portare avanti i suoi. Più netto, a margine di qualche giro d’orologio, il fallo di Pagliarulo sempre su Schiavi. Bruccini però si fa ipnotizzare da Carnesecchi che gli para un rigore calciato male. Per il capitano un errore non da lui.

Cali di tensione e di… attenzione

Una reazione del Cosenza non c’è, anzi il Trapani raddoppia con una giocata bellissima di Dalmonte. Il trottolino siciliano viene pescato inspiegabilmente solo sulla trequarti sugli sviluppi di una punizione. L’uscita dei difensori è in ritardo, lui ha il tempo di tempo di caricare, prendere la mira e indovinare il gol della domenica (o del lunedì). Il calo di tensione, a stretto giro, ce l’ha il team di Castori. Come a Cremona, Casasola sfonda a destra e serve Baez. Il tocco in spaccata vale il 2-1 momentaneo con cui si conclude la prima frazione.

Lupi in superiorità numerica

La mossa di Occhiuzzi è lasciare negli spogliatoi Bruccini e uno spento Machach. Dentro Sciaudone e Riviere che si posiziona largo a sinistra. A chi chiedeva come potessero convivere il francese e Asencio, la risposta viene fornita così nel secondo tempo di Cosenza-Trapani. Dopo 5′ un errore in disimpegno porta Bittante a due passi da Carnesecchi, che però si oppone egregiamente dimostrando perché l’Atalanta crede tanto in lui. Ancora il terzino scheggia la traversa quando il cronometro segna il minuto 14′. La svolta del match qualche istante più tardi quando Serra di Torino manda sotto la doccia Pagliarulo per doppia ammonizione.

Asencio all’ultimo respiro di Cosenza-Trapani

Il Cosenza si riversa nella metà campo avversaria e cinge d’assedio i siciliani. Il 4-2-4 disegnato con l’innesto di Carretta porta i granata ad erigere un muro davanti a Carnesecchi. Il giovane dell’Under 21 prima è bravo a dire di no a Riviere, poi non ha paura di beccarsi colpi avversari. Viene annullato un gol a Riviere (sembra esserci il fuorigioco), ma al 96′ Asencio battezza la partita e fa 2-2 sfruttando un grossolano errore della difesa siciliana che sbaglia su un rilancio di Perina e permette allo spagnolo di calciare tutto solo in mezzo all’aria un piatto destro che passa tra le gambe di Carnesecchi e termina la sua corsa nel sacco.

Mostra altro

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina