CronacaIn evidenza home

Cosenza, operazione “Gazze Ladre”: ecco i nomi degli indagati

L'operazione "Gazze Ladre" comprende più attività investigative diverse tra loro. Ecco i primi nomi degli indagati: 5 agli arresti domiciliari

L’operazione “Gazze Ladre“, coordinata dalla procura di Cosenza, comprende più attività investigativa portate avanti dai carabinieri del Comando Provinciale di Cosenza. Nel primo filone investigativo, sono coinvolti, in qualità di indagati, Mario Berlingieri, Emanuel Bevilacqua, Giuseppe Bevilacqua, Massimo Bevilacqua, Francesco Casella e Fioravante Manzo.

Le accuse agli indagati dell’operazione “Gazze Ladre”

Secondo l’accusa, Casella, Emanuel e Massimo Bevilacqua, insieme ad altre persone allo stato rimaste ignote, avrebbero usato la minaccia per rubare un furgone Iveco nella notte tra il 13 e 14 marzo 2019, costringendo il titolare del mezzo a consegnare loro la somma di 600 euro per la restituzione del veicolo. Il furgone poi sarebbe stato acquistato dai Bevilacqua, consapevoli – secondo la procura di Cosenza – della provenienza illecita. 

Ancora Massimo Bevilacqua, nella notte tra il 29 e 30 maggio avrebbe sottratto una Fiat Panda, costringendo la persona offesa a consegnargli, per la restituzione del veicolo, la somma di 1500 euro. L’evento – si legge nell’ordinanza – non si sarebbe verificato per cause indipendenti dalla volontà dell’indagato, in quanto il personale della polizia di stato era riuscito a trovare la macchina. 

Stessa ipotesi di reato contestata anche tra il 10 e 14 maggio, allorquando sarebbe stata rubata un’altra Fiat Panda, avendo lo scopo di chiedere soldi per riavere indietro il veicolo. Richieste prima di 2000 euro, poi di 1000  euro e infine di 500 euro che la persona offesa si è rifiutata di pagare. Identica situazione rilevata dagli investigatori quando Mario Berlingieri, Emanuel Bevilacqua, Giuseppe Bevilacqua e Fioravante Manzo avrebbero preso illecitamente una Fiat 500 Abarth, sottratta il 19 maggio del 2019 a Rende, costringendo la vittima a pagare 2500 euro per la restituzione dell’auto.

Cosenza, operazione “Gazze Ladre”, la decisione del gip

Valutando gli elementi indiziari a carico degli indagati, il gip del tribunale di Cosenza, Giuseppe Greco ha applicato la misura degli arresti domiciliari a Mario Berlingieri, Emanuel Bevilacqua, Giuseppe Bevilacqua, Massimo Bevilacqua e Fioravante Manzo, mentre ha rigettato la richiesta di misura cautelare avanzata dalla procura di Cosenza nei confronti di Francesco Casella.

Le altre persone sottoposte a misura cautelare

Gli altri nomi delle persone coinvolte nell’operazione “Gazze Ladre” sono Cosimo Passalacqua (domiciliari, già coinvolto in “Gispy Village”), Giuseppe Drago (domiciliari), Francesco Mancini (domiciliari), Maicol Daniel Bevilacqua, Francesco Trinni (domiciliari), Carmine Guarnieri (domiciliari), Patrizio Naccarato (domiciliari), Francesco Berlingieri (domiciliari), Dulio Mancini (obbligo di firma), Antonio Colasuonno (obbligo di firma), William Maria Barone (obbligo di firma) e Maurizio Mirko Abate (obbligo di firma).

Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo di cronaca giudiziaria. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina