Dall' Italia

Duplice omicidio di Lecce, fermato presunto assassino: ha 21 anni

Si chiude il cerchio intorno all'assassino del duplice omicidio di Lecce. Si tratta di Antonio De Marco, 21enne, studente di Casarano.

Si chiama Antonio De Marco, il presunto assassino di Daniele De Santis ed Eleonora Manca, i due fidanzati di Lecce uccisi nel loro appartamento con diverse coltellate. I carabinieri hanno chiuso il cerchio intorno al 21enne di Casarano, studente di Scienze Infermieristiche, che per un periodo aveva convissuto nella casa dove viveva la coppia.

La compagna di Daniele De Santis, giovane arbitro di Lega Pro, condivideva l’appartamento, luogo del macabro duplice delitto, che Antonio De Marco avrebbe scelto per consumare una vendetta, secondo gli inquirenti premeditata. Un’aggravante pesante per il 21enne pugliese che, secondo quanto emerge nelle ultime ore, avrebbe confessato il duplice assassinio.

Antonio De Marco, secondo quanto si apprende, avrebbe programmato tutte le fasi del duplice omicidio, portando sulla scena del crimine bidoni di candeggina che gli sarebbe servita per ripulire il pavimento, non lasciando nessuna traccia. Aveva anche degli appunti il 21enne di Casarano, trovati dagli investigatori in prossimità dell’appartamento. Ora Antonio De Marco si trova in carcere, in attesa dell’udienza di convalida del gip.

Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo di cronaca giudiziaria. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina