mercoledì,Agosto 17 2022

Inchiesta “Archimede”, 17 indagati: ecco l’elenco completo

Sono diciassette gli indagati dell’inchiesta “Archimede”, coordinata dalla procura di Paola e condotta dai carabinieri della Compagnia di Scalea, nell’ambito del mal funzionamento degli impianti di depurazione dei comuni di San Nicola Arcella e Buonvicino. Tra le persone finite sotto indagine c’è anche il sindaco Barbara Mele. Nell’elenco degli inquisiti figurano Tiziano Torrano, Pasqualino De

Inchiesta “Archimede”, 17 indagati: ecco l’elenco completo

Sono diciassette gli indagati dell’inchiesta “Archimede”, coordinata dalla procura di Paola e condotta dai carabinieri della Compagnia di Scalea, nell’ambito del mal funzionamento degli impianti di depurazione dei comuni di San Nicola Arcella e Buonvicino.

Tra le persone finite sotto indagine c’è anche il sindaco Barbara Mele. Nell’elenco degli inquisiti figurano Tiziano Torrano, Pasqualino De Summa (agli arresti domiciliari), Rosaria Albina Farace (sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio per la durata di 12 mesi), Enzo Ritondale (divieto temporaneo di contrattare con la pubblica amministrazione per la durata di 12 mesi), Maurizio Giuseppe Arieta (agli arresti domiciliari), Barbara Mele (obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria), Vincenzo Cristofaro (divieto temporaneo di esercitare l’attività professionale di ingegnere per la durata di 12 mesi, già indagato in “Appalti e Massoneria”), Alberto De Meo, Francesco Astorino, Giovanni Amoroso, Giovanni Palmieri, Maria Mandato (agli arresti domiciliari), Antonio Giuseppe Oliva, Virgilio Cordero, Vincenzo Perrone, Francesco Fullone (sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio per la durata di 12 mesi) e Renato La Sorte divieto temporaneo di contrattare con la pubblica amministrazione per la durata di 6 mesi).