domenica,Aprile 14 2024

Antonio Orsino è il nuovo direttore dell’Archivio di Stato di Cosenza

In servizio dal 1980 al Ministero della Cultura, ha svolto negli anni un'intensa attività di gestione, controllo e rendicontazione dell'attività contabile e amministrativa

Antonio Orsino è il nuovo direttore dell’Archivio di Stato di Cosenza

Antonio Orsino è il nuovo direttore dell’Archivio di Stato di Cosenza e della sezione di Castrovillari. Orsino, già direttore amministrativo e finanziario, ha ricevuto l’incarico il 3 marzo scorso con determina del direttore generale degli Archivi Anna Maria Buzzi.

Nato a Locri 64 anni fa, in servizio dal 1980 al Ministero della Cultura, ha svolto negli anni un’intensa attività di gestione, controllo e rendicontazione dell’attività contabile e amministrativa. Revisore dei conti, con abilitazione alla professione di commercialista, ha un’esperienza come amministratore in enti locali.

Orsino subentra a Giovanni Battista Scalfari, collocato a riposo, che per ben 6 anni ha svolto egregiamente la funzione di direttore l’Archivio di Stato di Cosenza. Sarà coadiuvato nel lavoro dal sostituto Maria Spadafora, funzionario archivista già direttore dell’Archivio di Stato di Catanzaro, e da 12 colleghi in una pianta organica che attualmente ne conta 40.

«L’obiettivo del nuovo direttore dell’Archivio di Stato di Cosenza – si legge in un comunicato con cui si dà notizia della nomina –, nella globalità delle attività in questo momento difficile per la grave carenza di personale organico che sono costrette a subire quasi tutte le amministrazioni pubbliche, ma anche per gli eventi disastrosi in corso, è quello di perseguire il contatto concreto e diretto con gli utenti e la documentazione d’archivio, con l’intento di promuovere un rapporto di attiva collaborazione tra il mondo della cultura e dell’istruzione con l’Istituto archivistico».