domenica,Novembre 27 2022

Covid, in Calabria contagi stabili e nessun morto. A Cosenza 222 nuovi casi

Quella bruzia e di Reggio Calabria sono le province con più contagi nelle ultime 24 ore. Nella giornata di ieri effettuati 3252 tamponi

Covid, in Calabria contagi stabili e nessun morto. A Cosenza 222 nuovi casi

Continuano a rimanere sostanzialmente stabili i contagi da Covid 19 in Calabria. Secondo i dati riportati nel bollettino quotidiano della Regione sono, infatti, 536 i nuovi positivi, mentre non sono stati registrati morti nelle ultime 24 ore. 810 sono i guariti, 16,48% il tasso di positività. Non ci sono nuovi ricoveri né in area medica, né in terapia intensiva. In entrambi i reparti si sono registrate delle dimissioni. Nella giornata di ieri effettuati 3252 tamponi. 

Questi i nuovi casi nelle province calabresi: 99 Catanzaro, 222 Cosenza, 133 Reggio Calabria, 37 Crotone, 41 Vibo Valentia, 4 altre regioni o stati esteri. In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 3759687 (+3.297). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 553481 (+536) rispetto a ieri. L’Asp di Cosenza comunica 101 nuovi soggetti positivi di cui 2 fuori regione. L’Asp di Catanzaro comunica 224 nuovi soggetti positivi di cui 2 fuori regione.

Questi sono i dati giornalieri relativi all’epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali della Regione Calabria. Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: 18 in reparto, 3 in terapia intensiva, 2404 in isolamento domiciliare; 91545 guariti, 380 deceduti.
– Cosenza: 54 in reparto, 0 in terapia intensiva, 30262 in isolamento domiciliare; 126152 guariti, 1296 deceduti.
– Crotone: 4 in reparto, 0 in terapia intensiva, 403 in isolamento domiciliare; 54659 guariti, 265 deceduti.
– Reggio Calabria: 21 in reparto, 0 in terapia intensiva, 1735 in isolamento domiciliare; 187815 guariti, 856 deceduti.
– Vibo Valentia: 13 in reparto, 0 in terapia intensiva, 546 in isolamento domiciliare; 47946 guariti, 186 deceduti.