venerdì,Febbraio 3 2023

Viali: «Cosenza, alla fine meritavamo di vincere. Troppe pressioni su Florenzi»

Il tecnico del Cosenza: «Il primo tempo non mi è piaciuto per niente fino al gol del Cittadella. Meriti miei? No, sono tutti della squadra»

Viali: «Cosenza, alla fine meritavamo di vincere. Troppe pressioni su Florenzi»

William Viali e il suo Cosenza a Cittadella colgono il nono punto stagionale derivante da una situazione di svantaggio. Fondamentale era non perdere contro una diretta concorrente e così è stato, anche grazie alle sostituzioni con cui l’allenatore ha cambiato volto alla squadra nella ripresa. Senza Florenzi influenzato, troppo brutto il primo tempo per essere vero. Meglio nel secondo tempo con l’ingresso di Zilli. Poi, invece, a sbrogliare la matassa è stato Brignola con la complicità di Kastrati. Per mantenere la categoria e tirarsi fuori dalle sabbie mobili della Serie B, servono anche giornate del genere.

Il commento di Viali dopo Cittadella-Cosenza

«Soffrire farà parte del nostro campionato, ma lo sapevamo bene dall’inizio – ha detto Viali dopo Cittadella-Cosenza -. Il primo tempo non mi è piaciuto, dopo il gol ci siamo sciolti e questo non va bene perché voglio subito intensità. Sono al contrario molto soddisfatto della prestazione della ripresa: abbiamo tenuto botta e meritavamo di vincere».

Il tecnico fa poi il modesto. «Il pareggio porta la mia firma? No, è esagerato affermare ciò. All’inizio non siamo riusciti a mettere in atto ciò che avevamo preparato e negli spogliatoi ho deciso di inserire Zilli per garantire maggiore volume e sostegno a Larrivey. E’ stata brava la squadra, pertanto».

Meno pressioni su Florenzi

Viali non si nasconde a precisa domanda su Florenzi circa la sua assenza in Cittadella-Cosenza. «Gli state dando troppa responsabilità e troppo peso. È un ragazzo del 2022, lo dico chiaramente che deve imporsi con serenità. Anche con lui in campo, non credo si potesse raddrizzare quella mezzora. Abbiamo fatto fatica in tanti sbagliando tecnicamente, ritengo sia una questione di crescita collettiva. Martino ha accusato un problema muscolare e lo valuteremo in settimana, Aldo invece aveva solo l’influenza».

Chiusura dedicata al grande tifo dei fan nel settore ospiti. «Abbiamo un pubblico straordinario, un plus straordinario in trasferta rispetto ad altre squadre. Siamo contenti di aver dato ai nostri supporter un motivo per cui sorridere non tanto per il risultato. Ma perché possono rispecchiarsi nel secondo tempo da gladiatori dei rossoblù».

Articoli correlati