lunedì,Giugno 17 2024

Calcio scommesse, tra i deferiti anche Francesco Forte ed Enrico Brignola

I casi dell'attaccante del Cosenza e dell'ex mezzapunta dei Lupi ora in forza al Catanzaro finiscono davanti al Tribunale federale nazionale

Calcio scommesse, tra i deferiti anche Francesco Forte ed Enrico Brignola

Arrivano novità per quel che riguarda l’inchiesta sul calcioscommesse a Benevento. Dopo la chiusura delle indagini, avvenuta nello scorso mese di aprile, il procuratore federale, su segnalazione della Procura della Repubblica di Benevento, ha deferito al Tribunale Federale Nazionale – sezione disciplinare quattro calciatori per gravi violazioni del Codice di giustizia sportiva. Si tratta di Christian Pastina, ancora oggi con il Benevento; Francesco Forte, all’epoca dei fatti tesserato per il Venezia e nell’ultima stagione in forza ad Ascoli e Cosenza; Gaetano Letizia, all’epoca dei fatti tesserato per la società Benevento  e oggi alla Feralpisalò; Enrico Brignola, all’epoca dei fatti al Benevento e oggi a Catanzaro. I calciatori coinvolti avrebbero violato l’art. 4, comma 1, e dell’art. 24, commi 1 e 2, del Codice di Giustizia Sportiva.    

 Secondo la Procura federale, i quattro calciatori avrebbero effettuato scommesse, direttamente o tramite intermediari, su risultati di incontri ufficiali organizzati dalla Figc e di campionati di calcio professionistici stranieri. Queste attività illecite sarebbero state condotte almeno dalla stagione sportiva 2021/22 fino alla stagione sportiva 2022/23. Le scommesse sarebbero state piazzate sia presso soggetti autorizzati che su piattaforme non autorizzate. Le accuse mosse ai quattro rappresentano una grave violazione del Codice di Giustizia Sportiva, che vieta severamente qualsiasi forma di scommessa legata a eventi sportivi. Il deferimento odierno segna l’inizio di un procedimento che potrebbe portare a sanzioni severe, incluse sospensioni e ammende significative.