Tutte 728×90
Tutte 728×90

Inseguito dalla polizia in superstrada, dopo il patteggiamento arriva la scarcerazione

Inseguito dalla polizia in superstrada, dopo il patteggiamento arriva la scarcerazione

Si è concluso oggi il caso giudiziario del ragazzo inseguito dalla polizia di Cosenza sulla superstrada Paola-Crotone, che ha suscitato interesse nell’area urbana cosentina. Questa mattina, intorno all’ora di pranzo, il giudice monocratico Manuela Gallo ha emesso la sentenza per direttissima. 

Sotto giudizio vi era Luigi Greco, 29enne ed incensurato, che il 24 aprile scorso non si era fermato a un posto di blocco della Volante della Questura di Cosenza, provocando delle lievi lesioni a uno degli agenti in servizio.

Il ragazzo infatti non aveva la patente e quindi temeva di incorrere in guai seri, quando invece avrebbe avuto “solo” una sanzione amministrativa. Il problema sta nel fatto che l’imputato non ha mai superato l’esame di guida: circolava infatti da un po’ di tempo all’insaputa dei suoi cari.

L’uomo, tuttavia, fino a l’altro giorno ha sempre tenuto un comportamento civile e mai fuori le righe. Un’ingenuità, quella dell’altro pomeriggio, pagata a caro prezzo.

Greco, difeso dall’avvocato Enzo Belvedere, ha patteggiato la pena per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali a 8 mesi (pena sospesa e non menzione). Il giudice poi lo ha scarcerato. (a. a.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it