Tutte 728×90
Tutte 728×90

La lunga notte di Baclet, salvo grazie a Criaco. Avventuriera e la dirigenza al fianco del francese

La lunga notte di Baclet, salvo grazie a Criaco. Avventuriera e la dirigenza al fianco del francese

L’attaccante del Cosenza Baclet dimesso in mattinata: a fargli compagnia fino alle 4 anche l’ex rossoblù Filippini. Guarascio e il dg Federico ripartiranno in giornata.

Allain Baclet se l’è vista davvero brutta. Attimi di puro terrore quelli che a Pordenone si sono susseguiti intorno al 90′ quando l’attaccante rossoblù si è accasciato al suolo dopo un contrasto in area avversaria. L’arbitro ha lasciato continuare il gioco non accorgendosi, nonostante i reiterati richiami della panchina del Cosenza, di ciò che accadeva dall’altra parte del campo.

E’ stato Criaco insieme al portiere avversario Tomei ad estrarre la lingua del francese per garantire la pervietà delle vie aeree. Subito dopo è toccato al medico sociale Nino Avventuriera praticare dei massaggi cardiaci per rianimare il calciatore. Baclet a quel punto è stato trasportato in ospedale per maggiori controlli.

Nel corso della notte Avventuriera è stato vicino al calciatore prendendo posto su una sedia di fianco al letto e non rientrando a Cosenza insieme alla squadra. Anche il presidente Guarascio e il direttore generale Federico sono ripartiti in mattinata solo dopo aver conosciuto l’esito della Tac a cui si è sottoposto Baclet. E’ stata una notte lunga, nel corso della quale il ragazzo è stato tenuto sotto osservazione. Per fortuna le condizioni sono sensibilmente migliorate e c’è grande ottimismo in seno all’entourage rossoblù dopo le dimissioni avvenute intorno alle 9.30.

Da segnalare anche il ruolo di Alberto Filippini. In un’intervista rilasciata a cosenzachannel.it, aveva anticipato che non si sarebbe perso il match per niente al mondo. Ha fatto di più: ha dato manforte a Baclet e ad Avventuriera fino alle 4 e stamattina si è reso disponibile ad accompagnare i due in aeroporto: un gesto che qualifica la sua grande nobiltà di spirito. (Antonio Clausi)

Related posts