Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Squadra Mobile di Cosenza cattura il latitante Luigi Abbruzzese

La Squadra Mobile di Cosenza cattura il latitante Luigi Abbruzzese

Finisce dopo oltre tre anni la latitanza di Luigi Abbruzzese, classe 1984, figlio di Francesco Abbruzzese, alias Dentuzzo, ritenuto il capo del clan degli zingari di Cassano all’Jonio. A renderlo noto è la Questura di Cosenza.

Luigi Abbruzzese sfuggì al mandato di cattura emesso dal tribunale Distrettuale di Catanzaro nell’ambito dell’operazione “Gentleman”, l’inchiesta della Dda di Catanzaro contro il narcotraffico nella Sibaritide e in particolare in tutta la fascia Jonica.

Ulteriori dettagli saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si sta svolgendo questa mattina alla presenza del questore Giovanni Petrocca, del capo della Squadra Mobile Fabio Catalano, del capo della Dda di Catanzaro, Nicola Gratteri e del procuratore aggiunto di Catanzaro, Vincenzo Luberto. (a. a.)

Related posts