Tutte 728×90
Tutte 728×90

“LAST MINUTE” | Facciolla: «Cassano feudo di spacciatori»

“LAST MINUTE” | Facciolla: «Cassano feudo di spacciatori»

Le parole del procuratore di Castrovillari, Eugenio Facciolla durante la conferenza stampa dell’operazione “Last Minute”.

«E’ una storia che va avanti da ormai un ventennio» quella riconducibile alla capacità del clan degli “zingari” di Cassano all’Jonio di avere il predominio del traffico di sostanze stupefacenti «queste zone sono diventate dei veri e propri feudi sia per chi fa parte dell’associazione mafiosa sia per chi non ne fa parte». Le zone finite nel mirino dei carabinieri sono quelle di via Fiume, Timpone Rosso e Capo Lanza.

Mancanza di fiducia nelle istituzioni

Il procuratore capo di Castrovillari, Eugenio Facciolla aggiunge che «non abbiamo avuto alcuna collaborazione da parte dei cittadini, perché alla base c’è una mancanza di fiducia nelle istituzioni. La droga come sappiamo è il principale approvvigionamento di denaro illecito che poi viene girato in altre attività». 

L’analisi del magistrato di Castrovillari è ampia e tocca anche la cosiddetta “certezza della pena”. «E’ difficile assicurare alle patrie galere per la durata della condanna coloro i quali sono tratti in arresto per reati specifici, visto che possono godere di notevoli benefici che una volta concessi portano quel soggetto ad uscire dal carcere, ritornando a commettere altri reati». 

Le persone raggiunte dall’ordinanza di custodia cautelare

In carcere sono finiti Leonardo Abbruzzese, Giovanni Arturi, Francesco Orsino, Rocco Milito, Francesco D’Amati, Nicola Damiano Marotta, Pietro Milito, Leonardo Jonny Bevilacqua e Giovanni Bevacqua. Ai domiciliari, invece, Adamo Sabato, Andrea Siciliano, Antonio Milito, Gianluca Misuraca, Oscar Sulla, Matteo Zaccaro e Pietro Milito.

 

Related posts