Tutte 728×90
Tutte 728×90

‘Ndrangheta a Cosenza, c’è un nuovo pentito: ecco chi è

‘Ndrangheta a Cosenza, c’è un nuovo pentito: ecco chi è

Le indagini sull’omicidio di Giuseppe Ruffolo, assassinato il 22 settembre del 2011, nei pressi di Città 2000 a Cosenza, svelano anche un nuovo pentimento. Ecco di chi si tratta.

Nell’ordinanza di custodia cautelare, che ha portato all’arresto di Roberto Porcaro, presunto mandante del delitto di Giuseppe Ruffolo, e di Massimiliano D’Elia, presunto esecutore materiale dell’omicidio, si nasconde in realtà un’altra notizia molto importante per il contesto criminale di Cosenza.

Un nuovo collaboratore di giustizia

La Dda di Catanzaro nei mesi scorsi ha accolto nel gruppo dei collaboratori di giustizia anche Giuseppe Zaffonte, ex rapinatore di Rende, già coinvolto nell’operazione “Factotum”, coordinata dalla procura di Cosenza. E’ proprio Zaffonte, infatti, a dare un grande contributo alle indagini, spiegando le ragioni che avrebbero portato il clan “Lanzino-Patitucci” ad eliminare Giuseppe Ruffolo. Un nuovo pentito, dunque, che ha già dato dimostrazione di conoscere le dinamiche criminali delle cosche cosentine ed è pronto a vuotare il sacco su tanti altri fatti avvenuti nei dintorni di Cosenza. (alan)

Related posts