Cosenza Calcio

Calciomercato Cosenza, tocca a Guarascio diventare protagonista

Trinchera ha individuato da tempo i profili ideali con cui rinforzare il Cosenza. La lista della spesa al calciomercato è in mano a Guarascio (che dà garanzie).

E’ la settimana di Guarascio, più che di Trinchera. Il direttore sportivo ha  già svolto il proprio lavoro e individuato da tempo i profili necessari a rinforzare l’organico di Piero Braglia sul calciomercato. Tocca al patron, da oggi in poi, dare l’ok per garantire al tecnico toscano i rinforzi che la tifoseria si aspetta. Il numero uno di Ecologia Oggi conosce benissimo nomi e costi, la lista è lì sulla sua scrivania. 

Calciomercato in fermento

Ai rappresentanti dell’area tecnica sono arrivate da parte dei vertici del club ampie garanzie che tutto sarà fatto secondo le previsioni e che il Cosenza chiuderà la sessione di calciomercato completando l’organico. Per ognuno dei quattro tasselli che verranno inseriti in organico, Trinchera ha diverse alternative. Alcune inedite. Probabile, pertanto, che fino al 2 settembre saltino fuori profili a sorpresa che il direttore tiene in caldo. Se c’è un reparto su cui ha lavorato nel silenzio assoluto è l’attacco. Nome di Tupta a parte, collocabile tra le “seconde punte” e non come alter ego di Litteri, sul centravanti c’è riserbo assoluto.

Il colpo tanto atteso

Che il Cosenza non possa fallire l’assalto al suo futuro bomber è la conditio sine qua non dell’intero calciomercato. Braglia ha bisogno come il pane di qualcuno che la butti dentro con una certa frequenza e che capitalizzi le idee che sulla trequarti non mancano. Anche a Crotone si è avvertita la mancanza di uno stoccatore, di qualcuno che crei scompiglio in area avversaria. Litteri non è ancora al top ed è alla ricerca del suo primo acuto con la maglia dei Lupi. Terzino, mediano e seconda punta a parte, è un uomo da doppia cifra quello che la piazza si aspetta per infiammarsi. Con la squalifica di Sciaudone, però, è il centrocampo il reparto che ha maggiore urgenza. Il fatto che si giochi subito Cosenza-Salernitana non è per nulla un bene: sarà difficilissimo strappare il capitano Di Tacchio ai granata e consegnargli la maglia rossoblù. (Antonio Clausi) 

Mostra altro

Antonio Clausi

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti dal 2010 ha lavorato fin dal 2007 presso le redazioni de “La Provincia Cosentina”, di “Calabria Ora”, di “Cronache del Garantista” di cui coordinava i servizi per la Calabria, e del “Quotidiano del Sud”. Dal 2008, inoltre, collabora attivamente con CosenzaChannel.it. Spesso ospite di talk-show televisivi e radiofonici, ha come hobby i 33 giri e la musica.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina