Giudiziaria

Luberto indagato per corruzione aggravata dal metodo mafioso

Il procuratore aggiunto della Dda di Catanzaro è indagato per corruzione aggravata dal metodo mafioos. Coinvolto anche Ferdinando Aiello.

Il procuratore aggiunto della Dda di Catanzaro, Vincenzo Luberto è indagato per corruzione aggravata dal metodo mafioso. La procura di Salerno ha iscritto nel registro degli indagati il numero due della procura antimafia, coordinata dal procuratore capo Nicola Gratteri. Nell’inchiesta figura anche, scrive il Fatto Quotidiano, l’ex parlamentare del Pd Ferdinando Aiello. Al magistrato di Cosenza, secondo l’ipotesi accusatoria, Aiello avrebbe regalati dei viaggi visto il consolidato rapporto di amicizia. Nei giorni scorsi la procura di Salerno, che a breve sarà diretta dal procuratore capo Giuseppe Borrelli, ha perquisito sia la casa e gli uffici di Vincenzo Luberto sia l’appartamento di Ferdinando Aiello.

Nell’indagine sarebbe coinvolta – secondo quanto apprende Cosenza Channel – pure una nota famiglia di imprenditori della Costa Jonica cosentina. Il nome di Luberto è emerso a seguito di un’indagine della procura di Catanzaro – che ha inviato gli atti alla procura di Salerno – sui rapporti tra il politico del Savuto e la criminalità organizzata cosentina. Il Csm, così come ha fatto per il procuratore Eugenio Facciolla, è già a conoscenza della notizia di reato, così come il procuratore generale della Cassazione, Giovanni Salvi che potrebbe aprire nei confronti di Vincenzo Luberto un procedimento disciplinare.

Tags
Mostra altro

Antonio Alizzi

Giornalista professionista dal 13 giugno del 2012. Dal 2002 al 2006 ho lavorato con "La Provincia Cosentina", curando le pagine del calcio dilettantistico. Nel 2006 passo al quotidiano regionale "Calabria Ora", successivamente "L'Ora della Calabria", in servizio presso la redazione sportiva. Mi sono occupato del Cosenza calcio e delle notizie di calciomercato. Nel 2014, inizio l'avventura professionale con il quotidiano nazionale "Cronache del Garantista", scrivendo per la cronaca giudiziaria nel Distretto di Catanzaro. Ora collaboro con Cosenza Channel e due riviste nazionali.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina