CronacaIn evidenza home

Coronavirus, primo morto a Cosenza: è l’informatore scientifico di Rende

Non ce l'ha fatta l'informatore scientifico di Rende che ha combattuto per diversi giorni contro il coronavirus. Prima vittima a Cosenza.

Non ce l’ha fatta l’informatore scientifico, P. O., ricoverato nel reparto di Malattie Infettive a Cosenza lo scorso 7 marzo. La notizia è stata confermata dall’Asp di Cosenza. L’uomo era ormai da due settimane in terapia intensiva, nonostante le sue condizioni si fossero mantenute stabili per qualche giorno, ieri notte sono precipitate. L’uomo, che soffriva di patologie legate al cuore, era stato il 28 febbraio a una riunione a Lamezia Terme con altri colleghi provenienti da Basilicata, Sicilia e Campania, dopo una settimana aveva iniziato ad accusare i sintomi influenzali, fino al ricovero e al risultato del test che ha confermato la positività. Anche la moglie è risultata positiva al Covid-19, in isolamento controllato la figlia della coppia.

Nella notte altri cinque ricoveri

All’ospedale dell’Annunziata, ieri notte sono arrivate altre cinque persone che saranno sottoposte al test per il Coronavirus. Il bilancio dei ricoverati positivi è di 22 in reparto e 4 in terapia intensiva, mentre si attendono gli esiti delle persone sottoposte al test nella giornata di ieri. 

Mostra altro

Alessia Principe

Alessia Principe è una giornalista professionista. Nata a Cosenza, si è laureata in Giurisprudenza all’Università degli studi di Messina. Durante gli studi, ha iniziato a lavorare come cronista per il quotidiano Edizione della Sera, occupandosi di cronaca. Subito dopo la laurea è diventata parte della redazione del quotidiano regionale Calabria Ora occupandosi delle pagine di spettacoli e cultura. Con la nomina di Piero Sansonetti come direttore de L’Ora della Calabria, ha ricoperto il ruolo di responsabile del settore Spettacoli e Cultura dell'inserto “Macondo”. Nel 2014, è stata responsabile per la Calabria delle pagine di Cultura del quotidiano Il Garantista. Nel 2016 la sua mostra video-fotografica “Stati Uniti della Sila”, è stata esposta a Palazzo Arnone, prima personale realizzata interamente con smartphone a essere ospitata da una galleria nazionale in Italia. Nel 2018 ha pubblicato “Tre volte”, il suo primo romanzo per i tipi di Bookabook. Scrive di cinema per il blog dell’Huffington Post e racconti per riviste letterarie. Ha partecipato alla stesura della sceneggiatura del documentario “Il sogno di Jacob” ispirato alla vita di Nik Spatari e alla nascita del Musaba.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina