domenica,Marzo 3 2024

Peculato e falso, Occhiuto denuncia Cirò per calunnia

Si terra oggi pomeriggio l’interrogatorio di garanzia del sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, accusato di falso e peculato, nell’ambito di un’inchiesta giudiziaria coordinata dalla procura di Cosenza e condotta dalla Guardia di Finanza. Il primo cittadino sarà sentito dal pubblico ministero Giuseppe Visconti, nella sede della Guardia di Finanza, alla presenza dell’avvocato, Nicola Carratelli, difensore

Peculato e falso, Occhiuto denuncia Cirò per calunnia

Si terra oggi pomeriggio l’interrogatorio di garanzia del sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, accusato di falso e peculato, nell’ambito di un’inchiesta giudiziaria coordinata dalla procura di Cosenza e condotta dalla Guardia di Finanza. Il primo cittadino sarà sentito dal pubblico ministero Giuseppe Visconti, nella sede della Guardia di Finanza, alla presenza dell’avvocato, Nicola Carratelli, difensore del sindaco.

Sempre oggi Mario Occhiuto, attraverso il suo legale, ha presentato in procura una denuncia per calunnia nei confronti del suo ex capo segreteria, Giuseppe Cirò, indagato per le medesime ipotesi di reato. Secondo Occhiuto, infatti, Cirò avrebbe detto il falso sul suo conto durante gli interrogatori condotti dalla procura di Cosenza, nel corso delle indagini preliminari.