mercoledì,Maggio 25 2022

Covid-19, no-vax 16enne in terapia intensiva all’Annunziata di Cosenza

Nel frattempo è scoppiato un focolaio di Covid-19 nel reparto di Medicina del nosocomio di San Giovanni in Fiore.

Covid-19, no-vax 16enne in terapia intensiva all’Annunziata di Cosenza

Sale il numero dei degenti in terapia intensiva all’Annunziata di Cosenza, affetti dal Covid-19. Ai due pazienti risultanti dall’ultimo bollettino diffuso dalle autorità sanitarie, nelle ultime ore si è aggiunto un giovane no vax di 16 anni. Le sue condizioni di salute hanno costretto i medici al ricovero in rianimazione.

Focolaio a San Giovanni in Fiore

Intanto è scoppiato un focolaio nel reparto di medicina dell’ospedale di San Giovanni in Fiore. I primi casi sono stati rilevati alla fine della scorsa settimana con cinque pazienti risultati positivi al tampone. Due, paucisintomatici, sono stati trasferiti a casa in isolamento domiciliare. Tre invece nei reparti ordinari Covid del capoluogo bruzio.

Altri cinque casi

Il referente territoriale dell’Unità di Igiene Pubblica dell’Azienda Sanitaria, Giuseppe Bitonti, ha immediatamente avviato le operazioni di tracciamento tra gli altri pazienti ed il personale della struttura situata nel cuore della Sila. E sono emersi ulteriori cinque casi: quattro riguardano persone ricoverate, uno è relativo ad un operatore socio-sanitario. Secondo quanto si è appreso, nessuno è in condizioni critiche.