venerdì,Maggio 20 2022

“Amici in Comune”, rigettate le questioni preliminari delle difese

Il gup del tribunale di Paola, Altamura ha rigettato le questioni delle difese che chiedevano l'esclusione della parte civile da cui è nata l'inchiesta "Amici in Comune".

“Amici in Comune”, rigettate le questioni preliminari delle difese

Stamane presso il tribunale di Paola si è tenuta nuova seduta dell’udienza preliminare, dove sono davanti al gup Altamura le persone coinvolte nell’inchiesta della procura di Paola, denominata “Amici in Comune“.

Le difese degli imputati in data odierna hanno formalizzato una serie di questioni preliminari, riguardanti l’esclusione della parte civile Dario De Paola (dalla cui denuncia è derivato il procedimento penale), l’utilizzabilità delle attività tecniche svolte sui telefonini degli imputati nonché l’utilizzabilità delle intercettazioni ambientali e telefoniche. Ne sono state anticipate ulteriori che saranno formalizzate nel corso della prossima udienza. Il gup ha immediatamente deciso sulle questioni, rigettando tutte le eccezioni e ammettendo la parte civile. (LEGGI QUI L’ELENCO DELLE PERSONE CHE RISCHIANO IL PROCESSO)

Diversamente, in merito a tutte le predette questioni ed a quelle che saranno ulteriormente formulate, il gup Altamura ha rinviato l’udienza preliminare al prossimo 29 novembre, data in cui dovrebbero terminare anche le discussioni sia del pm Maria Francesca Cerchiara che delle difese.

Nel collegio difensivo figurano tra gli altri gli avvocati Gian Domenico Caiazza, Norina Scorza, Gregorio Barba Marcello Manna, Roberto Le Pera, Giuseppe Bello, Francesco Cristiani e Pietro Russo.