lunedì,Gennaio 17 2022

Il terremoto di Cosenza tra i più forti registrati nel mese di novembre in Italia

L’Ingv ha stilato una lista delle scosse più intense, su 1072 quello dell’area bruzia rientra nei 16 con magnitudo superiore ai 3.0

Il terremoto di Cosenza tra i più forti registrati nel mese di novembre in Italia

Il sisma registrato a novembre a Bianchi (Cosenza) è stato tra i 16 più intensi registrati nel mese di novembre in Italia. L’Ingv, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha stilato una lista delle scosse che hanno interessato il territorio nazionale nel mese scorso.

Sono stati 1072 gli eventi localizzati dalla Rete Sismica Nazionale dal 1 al 30 novembre 2021, un numero ancora in diminuzione rispetto ai precedenti mesi, con una media che si attesta sui 36 terremoti al giorno. Di questi, 144 hanno avuto una magnitudo pari o superiore a 2.0 e 16 magnitudo pari o superiore a 3.0. 

Nel mese di novembre i terremoti più forti sono stati localizzati in mare, nel Tirreno Meridionale e nell’Adriatico Centrale. In particolare al largo dell’arcipelago delle Isole Eolie, pochi chilometri a nord-ovest di Alicudi, è stata registrata una sequenza con una decina di eventi tra i quali i due terremoti di magnitudo ML 4.3 (Mw 4.2) e ML 3.8 avvenuti il 28 novembre.  In Adriatico Centrale l’evento più forte, di magnitudo ML 3.9,  è stato localizzato il 18 novembre  al largo delle coste della Puglia garganica.

Da ricordare altri due eventi sismici che hanno avuto maggiori risentimenti rispetto a quelli descritti precedentemente. Il terremoto di magnitudo ML 3.7 del 19 novembre localizzato in provincia di Cosenza (nei pressi di Bianchi) e il terremoto del 20 novembre, di magnitudo ML 3.5, al largo della costa toscana livornese che è stato avvertito a Livorno ed in diversi comuni della provincia.